Caravaggio, Il sacrificio di Isacco

by

<a href=”http://www.youtube.com/v/AfBUgR-cyDk?version=3” target=”_blank”><object style=”height: 390px; width: 640px”><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/AfBUgR-cyDk?version=3″><param name=”allowFullScreen” value=”true”><param name=”allowScriptAccess” value=”always”></object>

L’interpretazione data a questa opera di Caravaggio potrà anche essere verisimile, ma di certo non è l’intepretazione più diffusa del testo biblico: in esso vediamo, secondo i più (almeno) la sofferenza profonda di Abramo e la liberazione che prova nell’intervento dell’angelo.E’ il sacrificio del Cristo che appare più complesso da leggere: il Padre di certo non vorrebbe vedere il Figlio soffrire, il Figlio lo dice lui stesso che non è lui ad aver scelto quel destino; eppure sulla croce Gesù dice che ha sete di salvare ogni uomo, di dargli vita.Le persone della Trinità ci testimoniano insomma di non cercare il dolore per il dolore ma al tempo stesso il desiderio di condividere pienamente il dolore, le umiliazioni, le oscurità, etc., dell’uomo; lo vediamo ad es. anche in quel Dio mio perchè mi hai abbandonato: Cristo viene lasciato in una misteriosa tenebra a condividere non solo le più atroci sofferenze ma anche il buio dell’uomo, facendoci anche così sentire la sua vicinanza.Gesù ci mostra che la via della pienezza di vita e di amore non corrisponde meccanicamente a quella di un sia pur buono successo umano esteriore, ci mostra che la vita, la luce di Dio vincono ogni notte, ci mostra che noi anche quando ci vediamo perduti siamo nelle mani sicure di Dio…

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 583 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: