Vangelo dalle letture della messa del giorno (sabato 3 aprile 2010 – veglia pasquale)

by

Dal vangelo secondo Luca (Lc 24,1-12)

Il primo giorno della settimana, al mattino presto [ le donne ] si recarono al sepolcro, portando con sé gli aromi che avevano preparato. Trovarono che la pietra era stata rimossa dal sepolcro e, entrate, non trovarono il corpo del Signore Gesù.
Mentre si domandavano che senso avesse tutto questo, ecco due uomini presentarsi a loro in abito sfolgorante. Le donne, impaurite, tenevano il volto chinato a terra, ma quelli dissero loro: «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto. Ricordatevi come vi parlò quando era ancora in Galilea e diceva: “Bisogna che il Figlio dell’uomo sia consegnato in mano ai peccatori, sia crocifisso e risorga il terzo giorno”». Ed esse si ricordarono delle sue parole e, tornate dal sepolcro, annunciarono tutto questo agli Undici e a tutti gli altri. Erano Maria Maddalena, Giovanna e Maria madre di Giacomo. Anche le altre, che erano con loro, raccontavano queste cose agli apostoli.
Quelle parole parvero a loro come un vaneggiamento e non credevano a esse. Pietro tuttavia si alzò, corse al sepolcro e, chinatosi, vide soltanto i teli. E tornò indietro, pieno di stupore per l’accaduto.

Annunci

3 Risposte to “Vangelo dalle letture della messa del giorno (sabato 3 aprile 2010 – veglia pasquale)”

  1. simonetta54 Says:

    Le donne credono alla resurrezione di Gesù perchè ricordano le sue parole alle quali hanno creduto.
    I discepoli, pur avendo vissuto con Lui ed ascoltato ogni giorno, continuano a non credere e Pietro, pur avendo visto il sepolcro vuoto, si stupisce.
    Signore, aiutami ad avere fede come le donne del Vangelo e fa che io ricordi ogni giorno che Tu sei e dai la vita.
    Auguro una Santa Pasqua a tutti, il Signore risorto sia con tutti noi.

  2. gpcentofanti Says:

    buona pasqua a tutti, ci conceda il Signore di camminare, di crescere con lui il più possibile fino in fondo, secondo la gradualità che lui ha predisposto per ciascuno di noi.

  3. Luciana Says:

    Anche me colpisce quel “..si ricordarono..”
    La parola di Gesù è come una spada che penetra nelle profondità dello spirito;se la custodiamo gelosamente ,riemergerà sempre da quelle profondità e ci illuminerà in ogni occasione della vita,ogni volta che ci chiederemo: Che senso ha tutto questo?
    Maria ,insegnaci a serbare tutto nel cuore, a cercare sempre la Verità,il Figlio tuo,e accompagnaci e guidaci sulla Sua strada.

    Buona Pasqua a tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: