Vangelo dalle letture della messa del giorno (Sabato 24 aprile 2010)

by

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 6,60-69)

In quel tempo, molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?».
Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: «Questo vi scandalizza? E se vedeste il Figlio dell’uomo salire là dov’era prima? È lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla; le parole che io vi ho detto sono spirito e sono vita. Ma tra voi vi sono alcuni che non credono».
Gesù infatti sapeva fin da principio chi erano quelli che non credevano e chi era colui che lo avrebbe tradito. E diceva: «Per questo vi ho detto che nessuno può venire a me, se non gli è concesso dal Padre».
Da quel momento molti dei suoi discepoli tornarono indietro e non andavano più con lui. Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?». Gli rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio».

Annunci

4 Risposte to “Vangelo dalle letture della messa del giorno (Sabato 24 aprile 2010)”

  1. gpcentofanti Says:

    «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio».Anche quando siamo nel buio, nella prova, chi ha detto parole (e le ha vissute fino in fondo) come quelle di Cristo? Alcune, tra le essenziali, sono così semplici e profonde che il cristiano pensa valgano per tutte le religioni ma invece solo Cristo ha detto, ad es., che Dio è nostro padre e noi siamo tutti fratelli.

  2. giuli Says:

    “Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?”.Dio non ci concederà mai quello che noi rifiutiamo.Apriamo il nostro cuore come Pietro e potremo dire anche noi: Signore Tu solo hai parole di vita eterna.E allora saremo veri strumenti nelle mani di Dio e operare cose meravigliose.

  3. Marco Ascenzi Says:

    In questo passo del vangelo ritroviamo sempre la parola di Cristo, che è il più delle volte fonde di scandalo per tutti noi. Oggi pensavo alla croce
    di Cristo , che oggi si tende magari a dargli più un valore simbolico, che un vero e proprio stile di vita, giustificando quasi ogni comportamento dell’uomo, così lontano da quell’insegnamento di Gesù, fatto come dicevano gli apostoli di parole così dure.

  4. Maria Gabriela Corinaldesi Says:

    Signore, io voglio dire questa domanda, consapevole che SOLO TU, puoi sanare le mie ferite…
    Ma mi domando, perche deve essere sempre il dolore che ci avicina di piu’ a te!!!
    Io non voglio domandarmi da chi andrei, vorrei che la mia alegria de vivere e condividere con mio fratello mi porti a te, natualmente senza domande, perche i tuoi insegnamenti devvono essere il mio STILE DI VITA, solo cosi’con la mia vita, mio fratello, possa ridere!!!

    PERCHE SOLO LA SOFFERENZA AVICCINA A DIO….ANCHE LA GIOIA DI UN SORRISO DI UN BAMBINO CE’ IL VOLTO DI DIO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: