Vangelo del giorno dalle letture della messa (Venerdì 13 Agosto 2010) con commento comunitario

by

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 19,3-12)

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «È lecito a un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?».
Egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li fece maschio e femmina e disse: Per questo l’uomo lascerà il padre e la madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una sola carne? Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto».
Gli domandarono: «Perché allora Mosè ha ordinato di darle l’atto di ripudio e di ripudiarla?».
Rispose loro: «Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli; all’inizio però non fu così. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di unione illegittima, e ne sposa un’altra, commette adulterio».
Gli dissero i suoi discepoli: «Se questa è la situazione dell’uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi».
Egli rispose loro: «Non tutti capiscono questa parola, ma solo coloro ai quali è stato concesso. Infatti vi sono eunuchi che sono nati così dal grembo della madre, e ve ne sono altri che sono stati resi tali dagli uomini, e ve ne sono altri ancora che si sono resi tali per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca».

5 Risposte to “Vangelo del giorno dalle letture della messa (Venerdì 13 Agosto 2010) con commento comunitario”

  1. d. giampaolo centofanti Says:

    “Se questa (l’indissolubilità, l’amore pieno, NdR) è la causa dell’uomo con la donna non conviene sposarsi” (testo originale).Senza crescere nell’amore di Dio non è facile divenire una sola carne nel matrimonio.Gesù lo sa bene e così spiega il perché Mosè abbia concesso la possibilità di ripudiare la propria moglie, Gesù guarda con amore, comprensione, misericordia totale, il cammino di ogni persona.E’ nell’amore di Dio che si può sempre più svelare il mistero della vocazione matrimoniale: l’amore di coppia viene spesso inteso in modo banale e ovvio, solo in Dio si può sempre più profondamente scoprire l’autentica vita matrimoniale, il suo mistero, appunto, il vero amore nella coppia.Cristo ha rivelato che in lui un uomo e una donna si possono promettere di amarsi per tutta la vita.Nessuna religione, nessuna filosofia, hanno mai affermato una cosa simile.In Cristo esiste l’amore autentico, duraturo, l’amore che dà la vita per l’altro.Ma questo amore non è alternativo a quello sponsale con Dio, anzi quando la persona coniugata è portata a questo sposalizio divino vivrà ancora più intensamente il proprio matrimonio, godendone sempre più tutti i possibili aspetti positivi e favorendone lo sviluppo.Anche qui, come sempre, è un mistero di morte e risurrezione: per entrare in queste scoperte meravigliose bisogna gradualmente morire e risorgere con Cristo.Così, evidentemente, con quel “chi può capire, capisca” Gesù non si riferisce di certo all’intelligenza o meno delle persone ma proprio al fatto che se qualcuno ha ricevuto una grazia da Dio, per comprendere, scoprire, sempre più tale grazia la deve accogliere sempre più concretamente nella propria vita. Allora si sperimenterà sempre più, ad es., che il proprio coniuge in Cristo, anche il più difficile, è via per la propria realizzazione piena.

  2. luciana Says:

    Signore, fammi accogliere sempre più concretamente nella mia vita le grazie che Tu mi doni, perchè io sperimenti, nel Tuo Amore,che ogni evento,ogni creatura è per me via della mia realizzazione piena.E ti loderò per sempre.

  3. simonetta54 Says:

    Signore ti ringrazio per l’aiuto che la Tua grazia mia ha dato in questo mio cammino matrimoniale, ti ringrazio per tutte le volte che mi hai fatto morire e nelle quali non riuscivo a capire perchè….. ti ringrazio per avermi poi svelato il tuo amore facendomi capire quanto profondo era diventato il legame con mio marito e quanto la tua grazia concessaci quel giorno, ci ha accompagnato e aiutato in tutte le nostre piccole difficoltà, ivi comprese quelle di coppia. Oggi, meditando le Tue parole, desidero pregarti per tutte le coppie e soprattutto per i giovani, affinchè quelli che si sono allontanati Ti riscoprino e inizino insieme a Te il loro cammino di coppia accettando il grandissimo Sacramento del Matrimonio che ci hai concesso e, con esso, la Tua grazia infinita.

  4. giuli Says:

    Il profeta Ezechiele, oggi, ci fa riflettere sull’amore infinito e misericordioso di Dio.Credo che anche noi possiamo riconoscere di essere stati lavati, liberati, di aver ricevuto doni meravigliosi.Non buttiamoli via, ma viviamo ogni giorno della nostra vita nella gioia e nella comunione con Gesù, che ha dato la vita per ognuno di noi.

  5. Marco Ascenzi Says:

    La famiglia è chiesa e anch’essa e come tale è sottoposta a certi vincoli. Attraverso il matrimonio l’uomo e la donna camminano con Dio, ma questo non gli esenta da rischi e tentazioni che possono mettere a repentaglio la loro unione. Io non sono sposato, ma nelle preghiere un pensiero speciale alla protezione delle famiglie, non manca mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: