L. Erba, Dasein

by

“L’esserci” suscita domande, Signore aiutaci a trovare le risposte, fa che gli uomini ti chiedano le risposte, con cuore sincero…

L’essere perentorio (dasein?)
del tappeto o di un listello di parquet
mi fa dopo un pò pensare al nulla
quasi stessi leggendo, anzi assai meglio,
i detti di un saggio tibetano:
un nulla di pelle, direi un brivido
che fa chiudere gli occhi, per vedere
su creste e cornici di monti
andare come se non andassero i treni,
o me stesso con un cappello di paglia
che pedalo diretto al mercato
in sella a una bicicletta da donna:
una strada un pò bianca un pò piana
esserci, allora?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: