Vangelo del giorno dalle letture della messa (Mercoledì 29 Dicembre 2010) con commento comunitario

by

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 2,22-35)

Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, [Maria e Giuseppe] portarono il bambino [Gesù] a Gerusalemme per presentarlo al Signore – come è scritto nella legge del Signore: «Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore» – e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colombi, come prescrive la legge del Signore.
Ora a Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d’Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. Mosso dallo Spirito, si recò al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per fare ciò che la Legge prescriveva a suo riguardo, anch’egli lo accolse tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:
«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo
vada in pace, secondo la tua parola,
perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza,
preparata da te davanti a tutti i popoli:
luce per rivelarti alle genti
e gloria del tuo popolo, Israele».
Il padre e la madre di Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e a Maria, sua madre, disse: «Ecco, egli è qui per la caduta e la risurrezione di molti in Israele e come segno di contraddizione – e anche a te una spada trafiggerà l’anima -, affinché siano svelati i pensieri di molti cuori».

5 Risposte to “Vangelo del giorno dalle letture della messa (Mercoledì 29 Dicembre 2010) con commento comunitario”

  1. teresa Says:

    Maria ascolta nello stesso tempo parole di lode al suo Bambino e profezie di dolore immenso, e certamente le medita a lungo nel cuore e la sua fede le permette di non restare confusa.
    Quando il Signore mi consente di “svelare il mistero” del mio cuore mi riscopro piena di contraddizioni, di timori e di desideri, di voglia di fare e di non fare insieme. Questo è il momento in cui cerco di fare silenzio in me e di lasciare che sia quello che il Signore vuole.

  2. Maria Gabriela Corinaldesi Says:

    Il brano che oggi Luca ci propone, conferma la piena disponibilita’ di Maria e Giuseppe nell’osservanza della legge mosaica.
    Era “Figlio di Dio” Lui”, “Vergine Immacolata”, Lei, non c’era bisogno nel riscatto, ne nella purificazione, eppure, eccoli, in mezzo al altre donne e bambini.

    AMARE COME LUI COMANDA, COME LUI AMA, NON E’ FACILE, SIGNIFICA DONARSI COMPLETAMENTE A LUI, E MORIRE A NOI SENTIMENTI, E AMARE COME GESU’ CI A INSEGNATO IN QUESTA STESSA TERRA!!!!!

    E’ DIFFICILE, DOBBIAMO LASCIARE DA PARTE LE NOSTRE SIMPATIE O ANTIPATIE, NLA INDIFERENZA, CHE SOLO CI FANNO VIVERE NELLE TENEBRE E ARIRCE AL NOSTRO FRATELLO BISOGNOSO COME LO HA FATTO LUI!!!!

    GESU’, TI PREGO, DONAMI UN CUORE DOCILE DA CAPIRE QUESTE PAROLE E METTERLI IN PRATTICA!!!

  3. pmartucci Says:

    che bella immagine, Simeone, anziano, che dopo aver tanto atteso e sperato, alla fine giunge proprio a quella consolazione che aspettava. trova la luce, condotto dallo spirito e dalla sua preghiera, magari non nelle forme e nei modi che si sarebbe aspettato, ma sa, è in grado di riconoscerla, i suoi occhi e il suo cuore sono stati capaci di vedere.

  4. giuli Says:

    Il vecchio Simeone si lascia guidare dallo Spirito Santo e riconosce in quel piccolo bambino, tra i tanti che sono nel Tempio, il Salvatore annunziato dai profeti.La mia preghiera che rivolgo oggi a Gesù è: Signore donami di lasciarmi guidare umilmente e docilmente dallo Spirito Santo.

  5. Marco Ascenzi Says:

    Il Signore mantiene la parola con ognuno di noi, ma il più delle volte i suoi tempi non corrispondono ai nostri e questo ci rende impazienti e così lontani dalla figura di Simeone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: