A chi ha cucinato

by

“Pochi ci pensano, ma il cibo, come il linguaggio parlato serve a comunicare, a conoscere e scambiare le identità perchè esprime sì l’identità di una terra e la sua cultura, ma sa assumere anche prodotti che vengono da altri lidi ed altre culture…..

…Sì, il vero cuoco – al di là del fatto che cucini per un ristorante di fama, per una sperduta trattoria, per qualche amico o semplicemente in famiglia – è una persona che aderisce alla realtà a tal punto da saper usare con maestria tutti gli elementi naturali, facendo sprigionare il potere dell’acqua e del fuoco, i segerti dell’alchimia culinaria, e tutto questo per procurare piacere…

…(prima di iniziare a mangiare) si tratta di sostare per un attimo e porsi alcune domande, semplici ma fondamentali: “Da dove viene questo cibo? Chi ha coltivato questi frutti? Chi li ha procurati con il suo lavoro? Chi li ha cucinati?” Domande che ci insegnano a ringraziare, a riconoscere, a essere grati e consapevoli dei molteplici rapporti di cui è intessuto il nostro vivere.”

(da “Il pane di ieri” di Enzo Bianchi)

Annunci

Una Risposta to “A chi ha cucinato”

  1. valnic Says:

    bellissimo, molto apprezzabile, ma, nessuno ci pensa, anzi, tutto è assolutamente dovuto e nessuno, sottolineo nessuno si preoccupa di dare un aiuto e tantomeno di dire un grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: