Vangelo (Lc 17,20-25) del giorno dalle letture della Messa (Giovedì 10 Novembre 2016) con commento comunitario

by

San Leone Magno, papa e dottore della Chiesa – memoria

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 17,20-25)

In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il regno di Dio?». Egli rispose loro: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a voi!».

Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».

Questo è il Vangelo del 10 Novembre, quello del 9 Novembre lo potete trovare qualche post più sotto.

2 Risposte to “Vangelo (Lc 17,20-25) del giorno dalle letture della Messa (Giovedì 10 Novembre 2016) con commento comunitario”

  1. d. giampaolo centofanti Says:

    Prima è necessario che Cristo soffra molto perché andare dalla parte del vero invece che della pancia è un lungo cammino per l’uomo.

  2. Simone Riva Says:

    La Parola di oggi mi rimanda al momento in cui Elia trova il Signore: “Ci fu un vento impetuoso e gagliardo da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento, un terremoto, ma il Signore non era nel terremoto. Dopo il terremoto, un fuoco, ma il Signore non era nel fuoco. Dopo il fuoco, il sussurro di una brezza leggera. Come l’udì, Elia si coprì il volto con il mantello, uscì e si fermò all’ingresso della caverna. Ed ecco, venne a lui una voce che gli diceva: «Che cosa fai qui, Elia?”.
    Il miracolo della vita è il miracolo più straordinario che si possa immaginare, è qui in mezzo a noi, riguarda ognuno di noi, ma è spesso dimenticato, scontato e neanche riconosciuto. Il regno è qui in mezzo a noi se accogliamo il dono dello Spirito che ci consente di vedere e vivere tutto con altri occhi, con gli occhi di Dio. Signore fa che il Tuo Spirito mi illumini sempre più affinchè ogni giorno sia sempre più vissuto attraverso i tuoi occhi per trasformare sempre più il mio cuore in un cuore di carne.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: