Maria Vergine Immacolata

by

Risultato immagine per maria vergine immacolata

Maria di Nazareth

I cieli cantano la Sua Gloria e Lei spande il Suo Amore di Mamma. Chi fu e chi è costei tanto da avere l’accesso al cuore divino? In Lei l’umano si è trasformato in una fiamma ardente d’amore attraverso lo slancio di offerta di se stessa.

Maria Santissima Regina del cielo

Nulla ha trattenuto per sé, ma tutto ha donato. Ha donato la propria vita, ha sofferto e patito con il Figlio ai piedi della croce. L’immane sofferenza ha lacerato ogni fibra del suo cuore ed ha liberato il canto di Amore. Il suo amore per il Figlio e l’Amore di Dio Padre le hanno permesso di andare ben oltre al possibile umano.

La sua volontà si era fusa con il volere di Dio e dunque Lei desiderava quello che voleva Dio. “Io sono la tua serva… avvenga di me…”. Chi altro potrà pronunciare simili parole e poi metterle in pratica? Solamente i cuori che sanno amare sono disposti a offrire ogni cosa, ossia tutto. Quale esempio, quale amore! Perché di questo si tratta. Per sua natura l’essere umano tende solo al proprio benessere anche a discapito di quello degli altri.

L’egoismo alimenta le varie ingordigie come baluardo di ogni felicità. È questa una menzogna che conduce all’infelicità futura, poiché per l’uomo la vera gioia si può trovare solo attraverso l’amore di Dio. Sembra paradossale, ma è cosi! Maria Santissima ne è l’esempio. Per ogni creatura questa Mamma può divenire la via, il sentiero sul quale incamminarsi per sconfiggere i miraggi del mondo. L’uomo, che cerca ancora?

In questo tempo il benessere è stato raggiunto da milioni di uomini i quali hanno avuto ben oltre il loro bisogno, anzi, si sono saziati fino a stare male. Hanno alleviato la loro fatica con mezzi sempre più potenti. Non hanno patito il freddo e hanno trovato il divertimento in ogni dove. Ebbene, sono felici? Hanno trovato il tempo e il modo per divenire più buoni? Ognuno può fare un esame scrupoloso osservando i figli del benessere e le società dalle quali sono scaturiti.

Le ferventi suppliche elevate a Dio mentre l’uomo soffriva la fame e le sue promesse, dove sono finite? La brama dell’avere e del possedere ha fatto innalzare ancora una volta il vitello d’oro. Ora, come in quel tempo, l’uomo si ubriaca delle perversioni e dalla terra sale verso il cielo lo schiamazzo di ogni ingordigia.

O uomo, ritrova in Maria Santissima la purezza dell’agire. Segui questa potentissima Mamma per ritrovare la via del cielo che hai da qualche tempo smarrito, perché senza l’Amore in Dio la vita umana non ha alcun senso. Solo l’amore, ricorda, dona la felicità.

Dio ha regalato all’umanità questa cara Mamma affinché tutti ne possano trarre beneficio, dipende da noi accettare questo eccelso dono. Allora perché dubiti, non buttare via il tuo tempo, difatti, Ella può:

  • Darti conforto.
  • Può esserti vicina come vera amica e vera Mamma.
  • Può intercedere per i tuoi bisogni.
  • Può donarti la vera pace e la gioia degli Angeli.
  • Può farti scoprire l’amore di Gesù.
  • Può renderti inattaccabile dal male.
  • Può aprirti le ali della speranza.
  • Può attenderti per guidarti in cielo.

Si può desiderare di più? Ed allora affidati con fiducia a Lei e si aprirà un nuovo orizzonte che cambierà la tua vita perché potrai intravvedere quella degli Angeli.

Preghiera

Vergine Immacolata e Benedetta, poiché sei la dispensatrice universale di tutte le grazie divine, Tu sei la speranza di tutte le grazie divine, Tu sei la speranza di tutti e anche la mia speranza. Ringrazio sempre il Signore che mi ha dato la grazia di conoscerTi e che mi ha fatto comprendere il mezzo per ottenere le grazie e per salvarmi: questo mezzo sei Tu o potente Madre di Dio. Comprendo infatti che mi posso salvare soprattutto per i meriti di Gesù Cristo e poi per la Tua intercessione.

Prega o Maria, e raccomandami a Tuo Figlio. Tu conosci meglio di me le mie miserie e le mie necessità. Che cosa desidero dirTi di più? Abbi pietà di me. Io sono così misero ed ignorante che neppure so capire e chiedere le grazie che mi sono più utili. Regina e Madre dolcissima, chiedi Tu per me ed ottienimi da tuo Figlio le grazie che ritieni maggiormente necessarie all’anima mia. Io mi abbandono totalmente nelle tue mani, e prego solamente la Maestà divina che per i meriti del mio Salvatore Gesù mi ottenga le grazie che chiedi per me. Chiedi, chiedi dunque o Vergine Santissima ciò che ritieni migliore per la mia anima. Le tue preghiere sono sempre accontentate, sono preghiere di madre davanti al Figlio che tanto ti ama ed è felice di fare quanto Gli chiedi, per onorarTi maggiormente e dimostrarTi il Suo grande amore. Mia Signora, restiamo d’accordo così. Io vivo nella fiducia in Te. Tu penserai a salvarmi.
Amen

Fonte: http://digilander.libero.it/monast/maria/immacolata.htm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: