Vangelo (Mt 25,1-13) del giorno dalle letture della Messa (Mercoledì 9 Agosto 2017) con commento comunitario

by

SANTA TERESA BENEDETTA DELLA CROCE, martire – FESTA

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 25,1-13)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: Ecco lo sposo! Andategli incontro!. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono. Le sagge risposero: No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene. Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: Signore, signore, aprici!. Ma egli rispose: In verità io vi dico: non vi conosco. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

Questo è il Vangelo del 9 Agosto, quello dell’8 Agosto lo potete trovare qualche post più sotto.

Annunci

2 Risposte to “Vangelo (Mt 25,1-13) del giorno dalle letture della Messa (Mercoledì 9 Agosto 2017) con commento comunitario”

  1. d. giampaolo centofanti Says:

    http://www.lastampa.it/2017/08/08/vaticaninsider/ita/commenti/su-ecologia-economia-e-lavoro-i-paradigmi-attuali-svuotando-e-schematizzando-luomo-anche-nella-chiesa-stanno-portando-al-disastro-VBflrOaAyNgda4jc22b7WP/pagina.html

  2. gabriela corinaldesi Says:

    Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

    Vegliare è quello che in questo Vangelo Gesù ci invita a fare, cioè, ad essere attenti e pronti per incontrarlo in qualsiasi momento.
    Essere pronti, penso sia essere consapevoli di tutte le nostre povertà, ma impegnati in un cammino di raggiungere sempre la Sua luce, con tutte le difficoltà possibili nel percorso, cadute e risalite, ma convinti che la mano del Signore é sempre pronta ad accoglierci con tutta la Sua misericordia.
    Ecco con i nostri sbagli fatti col cuore da un bambino credo che il Signore ci troverà pronti, perchè in fondo, almeno parlo per me, perfetti non ci troverà mai, ma con tanta voglia di Lui quello siii!!!
    Grazie Dio Padre per il Tuo amore così misericordioso!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: