Vangelo (Mt 16,24-28) del giorno dalle letture della Messa (Venerdì 11 Agosto 2017) con commento comunitario

by

S. Chiara d’Assisi, vergine – memoria

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 16,24-28)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni.
In verità io vi dico: vi sono alcuni tra i presenti che non moriranno, prima di aver visto venire il Figlio dell’uomo con il suo regno».

Questo è il Vangelo dell’ 11 Agosto, quello del 10 Agosto lo potete trovare qualche post più sotto.

Annunci

2 Risposte to “Vangelo (Mt 16,24-28) del giorno dalle letture della Messa (Venerdì 11 Agosto 2017) con commento comunitario”

  1. d. giampaolo centofanti Says:

    Tu ad Ischia d’estate

    Nel cielo riarso d’estate nubi accaldate,
    tristi, si dileguano come fosse un miracolo.
    Nella piazzetta, tra i pini e i fichi d’india,
    due gatti contendono, nella siesta che odora
    di aghi e di resina nuova. Ma il vento leggero
    di questa isola anche di quel miagolare fa un dolce eco,
    che culla il riposo dell’uomo. Le case bianche, screpolate,
    sono fresche, di mura spesse, anche da esse giungono echi
    di parole, di bimbi, di risa, di grida. Tutto è un’eco di pace,
    familiare, di riposo, di vacanza, che va oltre, come un incanto
    che forse niente, nessuno, almeno per un poco, vuole davvero
    rovinare. Tutto è un’eco di te, naturale, anche
    al cuore che ancora non ti vede.

  2. gabriela corinaldesi Says:

    Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua.

    Seguire Gesù, è quello che oggi ci indica il Vangelo con tutte le difficoltà che ci sono nel cammino ma dovremmo imparare sempre di più nella difficoltà ad offrire la nostra vita a Lui e lasciate che sia Lui stesso ad insegnarci da dove ricominciare il nostro percorso, sempre col cuore sincero e umile dicendo: “Gesù pensaci Tu!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: