Archive for the ‘Avvisi e informazioni’ Category

Terremoto. Preghiere e numeri utili

24 agosto 2016

image

Preghiamo per tutte le vittime ed i sopravvissuti del terremoto che questa notte ha sconvolto il centro Italia.

O Dio creatore,
noi crediamo che tu sei nostro Padre
e che ci vuoi bene
anche se la terra trema
e le nostre famiglie sono state sconvolte
dall’angoscia
Non lasciarci soli nel momento della sventuta.
Apri il cuore di molti nostri fratelli
alla generosità e all’aiuto.
A noi dona la forza e il coraggio
necessari per la ricostruzione
e l’amore per non abbandonare
chi è rimasto senza nessuno.
Così, liberati dal pericolo
e iniziata una vita nuova,
canteremo la tua lode.

(more…)

Annunci

Comunicato del Governatorato dello Stato Città del Vaticano

9 maggio 2014

 

Città del Vaticano, 8 maggio 2014

 

In questi ultimi giorni si susseguono preoccupanti segnalazioni di Società che, millantando incarichi ufficiali ricevuti dal Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, fanno firmare falsi contratti di impiego per assunzioni presso lo stesso Governatorato o presso alcune delle società che svolgono servizi nello Stato.

Il Governatorato invita a diffidare di chiunque prometta impieghi di tale genere. Le procedure di selezione del personale non sono mai affidate a Società terze ed in questo momento, peraltro, non sono previste nuove assunzioni.

Spiace verificare che vi sia chi si approfitti della buona fede di tanti giovani e delle loro famiglie, soprattutto in questo periodo di crisi.

Nell’informare di tale situazione, il Governatorato invita a segnalare episodi del genere alle competenti Autorità italiane, inviando copiadella denuncia alla Gendarmeria vaticana, ed esprime l’auspicio che ci si voglia astenere dal proseguire in questi gravi comportamenti.

Il portale con tutte le notizie sulle canonizzazioni. Informazioni pratiche per i pellegrini

24 aprile 2014

 

Dove trovare tutti gli appuntamenti, le notizie, le interviste

http://www.2papisanti.org/IT/Home

 

 *********************************

INFORMAZIONI PRATICHE

TRASPORTO PUBBLICO, ACCOGLIENZA, SANITA’

(more…)

Le biografie dei nuovi Cardinali

24 febbraio 2014

http://www.osservatoreromano.va/it/news/le-biografie-dei-nuovi-cardinali#.UwsWffl5Nsk

Festa della nostra parrocchia di San Carlo da Sezze

22 febbraio 2014

Sabato 22 febbraio alle ore 20, in Chiesa, concerto della banda dell’arma dei carabinieri Virgo fidelis (alle 19 la messa sarà celebrata da d. Fabrizio, il parroco).

Domenica 23  febbraio alle ore 11,30 messa della festa.Al termine pesca di beneficenza con premi per tutti e poi, nei locali del Centro di Formazione Giovanile Madonna di Loreto-Casa della pace, salsicciata con patatine fritte.

La Madonna di Loreto, che ci ha donato questa Chiesa e tutto il complesso parrocchiale e del Centro di formazione, San Carlo da Sezze, patrono della nostra parrocchia e don Mario, fondatore di tutto ciò, preghino per noi e per tutti.In questi giorni di grande e speciale grazia chiediamo a Dio ogni bene per noi e per tutti.

La messa delle 10 per i bambini delle comunioni ed i giochi al suo termine ci saranno ugualmente, con sorpresa.

Celebrazioni liturgiche del tempo di Natale 2013-2014 presiedute dal Santo Padre Francesco

17 dicembre 2013

Martedì 24 dicembre 2013

SOLENNITÀ DEL NATALE DEL SIGNORE

Cappella Papale

Basilica Vaticana, ore 21.30

Il Santo Padre Francesco celebrerà la Santa Messa della Notte nella Solennità del Natale del Signore.

La Celebrazione Eucaristica sarà preceduta dal canto della Kalenda.

* * *

Mercoledì 25 dicembre 2013

SOLENNITÀ DEL NATALE DEL SIGNORE

Loggia Centrale della Basilica Vaticana, ore 12

Il Santo Padre Francesco rivolgerà il Suo messaggio natalizio al mondo e impartirà la Benedizione “Urbi et Orbi”.

* * *

Martedì 31 dicembre 2013

(more…)

Dove scaricare l’applicazione gratuita della Bibbia nella traduzione ufficiale CEI 2008

25 novembre 2013

 

App Bibbia

 

APP BIBBIA CEI è la prima  APP a proporre il testo biblico nella traduzione ufficiale 2008 della Conferenza Episcopale Italiana, completo dell’apparato critico.

 

https://itunes.apple.com/it/app/bibbia-cei/id734275381?mt=8

“La Parola sempre con te”. Applicazione gratuita per leggere la Bibbia

24 novembre 2013
Da sabato 23 novembre può essere scaricata gratuitamente APP BIBBIA CEI da APP Store. La versione per tablet Android sarà disponibile dal 21 dicembre.
Voluta dalla Segreteria Generale della Conferenza Episcopale Italiana, l’APP è stata realizzata da “SEED -Edizioni Informatiche”.L’applicazione è gratuita e offre a tutti una nuova esperienza di lettura della Sacra Scrittura. È la prima e unica APP a proporre il testo biblico nella traduzione ufficiale 2008 della CEI, completo dell’apparato critico.
Offre accurate funzioni di lettura, navigazione e ricerca. Permette di inserire segnalibri e annotazioni personali per archiviarli e portarli sempre con sé. Consente condivisioni in diverse modalità.

Messa del Centro di Formazione Giovanile Madonna di Loreto – Casa della Pace

21 novembre 2013

Sabato 23 novembre alle 18,30 si celebrerà la messa indicata nel titolo del post nel salone del Centro di Formazione… Sono invitati tutti  giovani del Centro di Form. stesso, i loro amici, genitori, etc..

Convegno Diocesano

18 giugno 2013

INVITO :

mercoledì 19  Giugno 2013 , alle ore 18,30, si terrà nei locali del Centro, l’incontro che verterà sui temi trattati durante il Convegno Diocesano tenutosi in questi giorni. L’incontro è aperto a tutti e tutti siete invitati, in special modo coloro che hanno partecipato ai lavori. 

grazie e buona giornata

Cristo, tu ci sei necessario! 17-19 giugno. Convegno ecclesiale diocesano 2013. Programma

16 giugno 2013

Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell’annuncio di Gesù Cristo.

IL PROGRAMMA

-lunedì 17 giugno alle 19.30 (ingresso dalle 16), nell’Aula Paolo VI in Vaticano
-Catechesi di Papa Francesco: «Io non mi vergogno del Vangelo»
-A seguire, incontro di preghiera e di meditazione comunitaria animato dal Coro e dall’Orchestra della diocesi di Roma.

–martedì 18 giugno alle 19.30, nella basilica di San Giovanni in Laterano
-Relazione di monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara, “L’impegno della comunità ecclesiale per la responsabilità dei cristiani di annunciare Gesù Cristo”
-Intervento del cardinale vicario Agostino Vallini, “Gli orientamenti pastorali per il prossimo anno”

–mercoledì 19, nelle parrocchie o eventualmente nelle prefetture della diocesi

Ai Reverendi Sacerdoti
e fedeli della Diocesi di Roma

Carissimi,
vi scrivo per convocarvi ufficialmente all’ormai vicino Convegno diocesano annuale, ultimo grande appuntamento dell’anno pastorale che, come previsto dal calendario, avrà luogo dal 17 al 19 giugno prossimi.
Avremo la gioia di poter ascoltare per la prima volta Papa Francesco, il quale dopo la presa di possesso della Basilica di San Giovanni in Laterano, avvenuta lo scorso 7 aprile, incontrerà nuovamente la sua Chiesa e introdurrà i lavori.

Il tema del Convegno è così formulato: “Cristo, tu ci sei necessario!”- La responsabilità dei battezzati nell’annuncio di Gesù Cristo. E’ parso opportuno approfondire e sviluppare l’impegno delle comunità e dei singoli cristiani nel generare alla fede: un argomento che ci vede impegnati in questi anni, con particolare attenzione all’iniziazione cristiana.

Il Santo Padre aprirà i lavori con una catechesi sul tema paolino “Io non mi vergogno del Vangelo”, e successivamente pregheremo con lui. Per favorire la più ampia partecipazione di operatori pastorali e di altri fedeli, l’incontro del 17 giugno avrà luogo nell’Aula Paolo VI in Vaticano, alle ore 19.30. Per accedere è necessario prenotare i biglietti con la scheda allegata, i quali potranno essere ritirati presso la Segreteria Generale del Vicariato, a partire dal 10 giugno.

Martedì 18 giugno, alla stessa ora, il Convegno si svolgerà, come di consueto, in San Giovanni in Laterano, mentre la terza sera gli incontri si terranno nelle Parrocchie, o eventualmente nelle Prefetture.

Confido vivamente che questo importante appuntamento anche quest’anno sia di aiuto alle nostre comunità, consolidi i vincoli di comunione ecclesiale e sproni a rinvigorire la passione per l’annuncio del Vangelo agli abitanti della nostra città.
Vi assicuro il mio fraterno ricordo nella preghiera.

Roma, 17 maggio

Agostino Card. Vallini
Vicario del Santo Padre
per la Diocesi di Roma

ALTRE IMMAGINI / ALLEGATI:

Importante evento

6 giugno 2013

Parrocchia san Carlo da Sezze e Centro di Formazione Giovanile Madonna di Loreto – Casa della Pace

Importante evento

 

Sabato 22 giugno alle ore 17 nel salone rotondo del nostro Centro di Formazione Giovanile vi sarà un evento molto importante: viene il segretario della Congregazione della Fede (la Congregazione vaticana che monitora l’ortodossia e favorisce lo sviluppo, il rinnovamento, della fede della Chiesa nel mondo) per una meditazione sulla fede nell’anno della fede.E’ l’arcivescovo Luis Francisco Ladaria Ferrer, un uomo di Dio, pastore secondo il cuore di Cristo… Sarà un incontro molto interessante e fecondo… è un appuntamento aperto a tutti.

 

Settimana Santa. Orari delle Celebrazioni

26 marzo 2013

Via Crucis 2013

 

GIOVEDI’ SANTO 28 marzo:
Ore 9,00 Recita delle Lodi mattutine
Ore 18,30: Santa Messa dell’Istituzione dell’Eucarestia (in Coena Domini): Lavanda dei piedi.
Di seguito, sino alle ore 24,00, Adorazione Eucaristica.
Dalle ore 22,00 alle ore 23,00 l’Adorazione Comunitaria verrà animata da don Claudio.
(N.B. Dalle ore 12,30 verrà offerto il pranzo ai poveri)

VENERDI’ SANTO 29 marzo:
Ore 9,00: Recita delle Lodi Mattutine
Ore 18,30: in Chiesa Azione liturgica della Passione del Signore.
Al termine Adorazione della Croce e S. Comunione.
Ore 21,30: Via Crucis nel quartiere con fiaccolata.
Partenza da via F. Zandomeneghi. Si procede per il seguente percorso: via A. Cassioli, via G. Ciardi, via Prato Cornelio, via F. Netti, via D. Purificato, via V. D’Ancona, Via B. Molajoli, sagrato della chiesa.
Ricordiamo che è giornata di digiuno e astinenza
.
SABATO SANTO 30 marzo:
Ore 9,00: Recita delle Lodi Mattutine
Ore 23,00: Inizio Veglia Pasquale.
Celebrazione della Messa della Risurrezione

DOMENICA 31 marzo, Pasqua di Risurrezione
Ss. Messe: ore 8,30 – 10,00 – 11,30 – 19,00

LUNEDI’ 1 APRILE: (dell’Angelo)
SS. Messe: ore 9,00 – 11,30 – 19,00

PAPA WOJTYLA SANTO IL 20 OTTOBRE 2013 – SAREBBE IL PRIMO CANONIZZATO DA PAPA FRANCESCO –

20 marzo 2013

Una notizia bellissima che sta facendo il giro del mondo da pochi minuti, che qualora venisse confermata, darebbe grandissima gioia a tutti i cristiani del Mondo ed ai tantissimi devoti del Papa polacco Karol Wojtyla.

Il primo Santo che Papa Francesco proclamerà nel suo pontificato potrebbe essere Giovanni Paolo II. Già nei primissimi giorni dopo l’elezione, secondo fonti vicine alla Santa Sede, avrebbe fornito rassicurazioni all’arcivescovo di Cracovia, il cardinale Stanislao Dziwisz, ex segretario di Papa Wojtyla, sul fatto che la canonizzazione del Pontefice polacco potrebbe avvenire già nel prossimo mese di ottobre, in particolare si è presa in considerazione la data di domenica 20, in concomitanza con la festa del Beato Wojtyla, che ricorre il 22.

Giovanni Paolo II venne definito il “Papa che viene dall’Est”. Fu eletto Papa nel 1978, mentre il processo di beatificazione è stato avviato il primo dicembre del 2011. Nel cuore della gente soprattutto i suoi centoquattro viaggi per il mondo e la sua grande capacità di avvicinare i giovani alla Chiesa.

Un Flash running mob per riprenderci la notte

9 novembre 2012

Al grido di credicipuretu tre miniconcerti hanno fatto irruzione nella movida romana per dire che ci si può divertire in maniera sana e senza eccessi.

Un colpo all’anima, One, Salvami, Se non ami: quattro canzoni per tre mini concerti che sono letteralmente esplosi nel cuore della Movida romana.

In un Flash running mob (ispirato a uno dei linguaggi molto in voga tra i giovani, il Flash mob) la Band dei 70V7, su un Open bus, adattato a palco viaggiante, ha fatto irruzione in tre piazze di Roma (San Lorenzo, Campo de’ Fiori e Testaccio) per scompaginare in maniera del tutto imprevedibile e inaspettata, con le canzoni e alcuni messaggi, lo schema tipico della classica serata da sballo che caratterizza la Movida romana per proporre un modello positivo di vivere la notte. Un divertimento sano all’insegna del rispetto di se stessi, della sana relazionalità con l’altro, della condivisione, dell’apertura al dialogo, con l’obiettivo di suscitare riflessione, in questo tempo in cui dominano smarrimento, confusione e carenza di valori.

Nell’ambito dell’iniziativa “Riprendiamoci la notte”, questo del 14 settembre scorso, proposto dalla Odos Servizi, è stato il primo di una serie di eventi promossi e finanziati da Roma Capitale, realizzati con il contributo della Regione Lazio e del Dipartimento della Gioventù presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri , nell’ambito dei Piani locali Giovani, organizzati in collaborazione con le associazioni giovanili della Capitale.

Questa straordinaria avventura ha avuto inizio, alle ore 22.00, a Piazza dell’Immacolata (e non poteva esserci luogo migliore di questo, illuminato dalla presenza discreta di Maria), a San Lorenzo, quando nella penombra di una serata come tante altre, tra le chiacchiere fluidificate da birra, vino e in alcuni casi da spinelli e i barcollamenti sconclusionati di qualche giovane, ha fatto irruzione l’Open bus, che inaspettatamente e imprevedibilmente, all’accensione delle luci si è rivelato come un originalissimo palco mobile sul quale la Band dei 70V7 ha cominciato a suonare chitarre, batteria e pianoforte, mentre i cantanti, confusi e irriconoscibili in mezzo alla gente, riempivano della loro voce la piazza. A sostenere i concerti, della durata di circa 20 minuti ciascuno, i giovani del RnS Lazio che, accorsi per animare con il loro entusiasmo le piazze, si erano dispersi, mescolati (come il lievito nella pasta), in mezzo agli altri giovani.

La sorpresa e lo stupore di chi ha assistito all’evento sono stati grandi. Le canzoni, tutte molto conosciute e di forte significato, hanno improvvisamente fatto tacere parole e discorsi. La gente è uscita dai bar, è arrivata dalle strade circostanti. Nell’aria solo la musica e i versi per parlare di amore: «Insegnami ad amare come te e a essere migliore»; per annunciare che «noi siamo uno, ma non siamo gli stessi, dobbiamo sostenerci a vicenda», e ancora per affermare che «se non ami, non ti ami, non ci sei… tutto il resto sa proprio di inutile». Lo slogan credicipuretu ha dato vita ad alcune provocazioni lanciate dalla Band ai giovani: «credicipuretu che puoi riprenderti la notte…; credicipuretu che quando ami ci sei e ha senso quello che fai…».

Prima che l’Open bus riprendesse la sua strada verso le altre due piazze, dove si è raggiunto lo stesso incredibile effetto, i giovani del RnS hanno distribuito agli altri giovani un braccialetto con una piastrina recante la scritta di una pagina di Facebook: credicipuretu. Perché con questi concerti, che hanno attraversato la notte romana come un Flash di luce viva, positiva, si è inteso aprire soprattutto una porta di dialogo con i giovani. Sulla pagina di Facebook sono stati subito postati filmati e foto della serata, interviste flash, frasi e commenti. Molte sono state fin da subito le richieste di amicizia. Chissà se per qualcuno questo evento abbia davvero segnato l’inizio per riprendersi la notte e perché no, magari anche la vita!

Elena Dreoni

Sia Nuova evangelizzazione per un nuovo RnS!

9 novembre 2012

Dalla Conferenza nazionale animatori del Rinnovamento nello Spirito (Rimini 1-4 novembre 2012)
Relazione conclusiva di Salvatore Martinez.

«Il protagonista della Nuova evangelizzazione è lo Spirito Santo e la sua perenne presenza e azione nella storia. C’è una Pentecoste da vivere; c’è una Pentecoste da ricevere; c’è una Pentecoste da comunicare al mondo! L’ora della Nuova evangelizzazione è già scoccata, nessuno si attardi!». È l’esortazione profetica di Salvatore Martinez a conclusione della 36ª Conferenza nazionale animatori. Nella relazione finale, il Presidente RnS lascia un’unica consegna, pur se declinata in modalità, compiti e ruoli diversi, ai responsabili e agli animatori del Rinnovamento: adoperarsi con mente e cuore rinnovati per la Nuova evangelizzazione, quella cioè rivolta in primo luogo ai battezzati. Quale il contenuto dell’annuncio, «semplicissimo e sconvolgente? Che ogni uomo è amato da Dio e cerca l’Amato, Gesù». Attingendo ai documenti pontifici, Martinez ripercorre radici e traccia scenari dell’attuale sfida della Chiesa. Sfida che trova il Rinnovamento, per storia e vocazione, in prima linea: «”Esortiamo gli evangelizzatori a pregare incessantemente lo Spirito Santo con fede e fervore, e a lasciarsi prudentemente guidare da lui quale ispiratore decisivo dei loro programmi, delle loro iniziative, della loro attività evangelizzatrice”, scriveva Paolo VI nell’Evangelii Nuntiandi. Non si coglie in queste parole – continua il Presidente – una meravigliosa missione per il RnS? Chi più di noi ha esperimentato la verità di queste definizioni abbracciando una vita nuova nello Spirito? E chi più di noi, allora, nella Chiesa si deve fare portatore di questa “nuova mentalità”, di questo “uomo nuovo”?». Evangelizzatrice, la Chiesa comincia con l’evangelizzare se stessa, e a sua volta, invia gli evangelizzatori, ricorda Martinez citando Paolo VI. Perciò «non ci si improvvisa evangelizzatori! Non si strumentalizza il Vangelo! Evangelizzare è sempre un atto ecclesiale, deve rimandare a una comunità a cui si appartiene, deve essere espressione di una sottomissione fraterna… È la santità – continua – che determina testimoni credibili, ma una santità voluta, sofferta, frutto d’impegno, di meditazione, di studio. Servono evangelizzatori santi, cioè fedeli allo Spirito. Gli evangelizzatori mancati saranno i santi mancati del terzo millennio!». Nelle parole di Martinez tutta l’urgenza di questo secondo annuncio: «Non ritardiamo la venuta di Gesù tra gli uomini che lo attendono e non lo conoscono! – dice con forza. La Nuova evangelizzazione ha bisogno di una nuova generazione di uomini e donne capaci di costruire un nuovo ordine sociale fondato sui valori spirituali, soprannaturali, sul primato di Dio, sulla forza umile della carità, sulla generosità di cuore, per lottare e vincere il male con il bene». Nella seconda parte della sua relazione il Presidente si sofferma sui temi pastorali, e ricorda che «il RnS è un esaudimento, da 40 anni, della Nuova evangelizzazione. Da 40 anni non ci prefiggiamo di fare “cose nuove”. Niente di ciò che costituisce la vita della nostra “corrente di grazia” che si fa “Movimento ecclesiale”, è una novità nella Chiesa, ma tutto ora – dice – deve tornare nuovo, vivo, attuale. È Nuova evangelizzazione, nel RnS, quando spezziamo la Parola nel giorno dedicato alla formazione; è Nuova evangelizzazione, nel RnS, quando stiamo in fraternità; è Nuova evangelizzazione, nel RnS, quando celebriamo i sacramenti con un’animazione spirituale, con partecipazione viva; è Nuova evangelizzazione, nel RnS, quando preghiamo in comunità, guidati dallo Spirito»: elementi che caratterizzavano le prime comunità cristiane. E dunque, spiega «non c’è niente di nuovo sotto il sole» (Qo 1, 9). Questa è la nostra fede cattolica. Ma una fede che nel RnS lo Spirito ha risvegliato, ha reso attuale, ha reso efficace, svelandone tutta la forza spirituale e carismatica. Non abbiamo, né dobbiamo inventare nulla di nuovo, ma risentire il tutto di Cristo: la verità, la potenza, la grazia che si ricevono corrispondendo con fede adeguata e consapevole ai doni di Dio». Martinez invita tra l’altro a una riscoperta dei carismi: «”Tante persone, tanti carismi”: questo sia il nostro programma, cari responsabili e animatori! Ogni carisma sia in funzione della Nuova evangelizzazione».

Lucia Romiti

Calendario liturgico. Dicembre 2012. Primo mese del nuovo anno liturgico

19 ottobre 2012

Si fa riferimento al calendario liturgico con rito romano; in corsivo è riportato anche il rito ambrosiano; tra parentesi quadre viene indicata la settimana del salterio nella liturgia delle ore, la lettera “P” indica la liturgia delle ore con salmi propri.
Grado delle celebrazioni:
s = solennità; f = festa; m = memoria obbligatoria; mf = memoria facoltativa.

——————————————————————————————–

DICEMBRE 2012

1 – Sabato – 34.a settimana tempo ordinario – S. Ansano, Natalia, Mariano – [II]
Maràna tha! Vieni, Signore Gesù!
Liturgia: Ap 22,1-7; Sal 94; Lc 21,34-36 – Amb.: Ger 3, 6a; 5, 1-9b; Sal 106 (105), 6-8. 10. 47-48b; Eb 2, 8b-17; Mt 12, 43-50
__________________________________________________
2 – Domenica – 1.a DOMENICA Avvento – S. Bibiana, S. Savino, S. Viviana – [I]
A te, Signore, innalzo l’anima mia, in te confido
Liturgia: Ger 33,14-16; Sal 24; 1Ts 3,12_4,2; Lc 21,25-28.34-36 – Amb.: Is 45, 1-8; Sal 126 (125), 1-6; Rm 9, 1-5; Lc 7, 18-28
__________________________________________________
3 – Lunedì – 1.a di Avvento – S. Francesco Saverio (m) – [I]
Andiamo con gioia incontro al Signore
Liturgia: Is 2,1-5: Sal 121; Mt 8,5-11 – Amb.: Ger 3, 6a; 5, 15-19; Sal 102 (101), 9-14b. 16Profeti Zc 3, 6. 8-10; Mt 13, 53-58
__________________________________________________
4 – Martedì – 1.a di Avvento – S. Giovanni Damasceno (mf); S. Adolfo K.; S. Barbara – [I]
Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace
Liturgia: Is 11,1-10; Sal 71; Lc 10,21-24 – Amb.: Ger 3, 6a; 5, 25-31; Sal 103 (102), 8. 10-14Profeti Zc 6, 9-15; Mt 15, 1-9
__________________________________________________
5 – Mercoledì – 1.a di Avvento – S. Giulio martire – [I]
Abiterò nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita
Liturgia: Is 25,6-10a; Sal 22; Mt 15,29-37 – Amb.: Ger 3, 6a; 6, 8-12; Sal 106 (105), 40-45. 47aProfeti Zc 8, 1-9; Mt 15, 10-20
__________________________________________________
6 – Giovedì – 1.a di Avvento – S. Nicola (mf) – [I]
Benedetto colui che viene nel nome del Signore
Liturgia: Is 26,1-6; Sal 117; Mt 7,21.24-27 – Amb.: Ger 7, 1-11; Sal 107 (106), 6-7. 10-11. 13. 15Profeti Zc 8, 10-17; Mt 16, 1-12
__________________________________________________
7 – Venerdì – 1.a di Avvento – S. Ambrogio (m) – [I]
Il Signore è mia luce e mia salvezza
Liturgia: Is 29,17-24; Sal 26; Mt 9,27-31 – Amb.: Sir 50, 1a-b(cfr); 44, 16a. 17ab. 19b-20a. 21a. 21d. 23a-c; 45, 3b, 12a. 7. 15e-16c; Sal 89 (88), 2-3. 21-22. 25. 36-38; Ef 3, 2-11; Gv 10, 11-16
__________________________________________________
8 – Sabato – 1.a di Avvento – IMMACOLATA CONCEZIONE B.V. MARIA (s) – [P]
Cantate al Signore un canto nuovo, perchè ha compiuto meraviglie
Liturgia: Gen 3,9-15.20; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-38 – Amb.: Gn 3, 9a. 11b-15. 20; Sal 87 (86), 1-7; Ef 1, 3-6. 11-12; Lc 1, 26b-28
__________________________________________________
9 – Domenica – 2.a DOMENICA Avvento – S. Juan Diego Cuahtlatoatzin (mf) – [II]
Grandi cose ha fatto il Signore per noi
Liturgia: Bar 5,1-9; Sal 125; Fil 1,4-6.8-11; Lc 3,1-6 – Amb.: Is 4, 2-5; Sal 24 (23), 3-6. 7[R]. 9-10; Eb 2, 5-15; Lc 19, 28-38
__________________________________________________
10 – Lunedì – 2.a di Avvento – Beata Vergine Maria di Loreto – [II]
Ecco il nostro Dio, egli viene a salvarci
Liturgia: Is 35,1-10; Sal 84; Lc 5,17-26 – Amb.: Ger 10, 1-10; Sal 135 (134), 15-21Profeti Zc 9, 1- 8; Mt 19, 16-22
__________________________________________________
11 – Martedì – 2.a di Avvento – S. Damaso I (mf) – [II]
Ecco, il nostro Dio viene con potenza
Liturgia: Is 40,1-11; Sal 95; Mt 18,12-14 – Amb.: Ger 10, 11-16; Sal 115 (113b), 1-6. 8-9. 11Profeti Zc 9, 11-17; Mt 19, 23-30
__________________________________________________
12 – Mercoledì – 2.a di Avvento – S. Giovanna Francesca de Chantal (mf); B.V. Maria di Guadalupe (mf) – [II]
Benedici il Signore, anima mia
Liturgia: Is 40,25-31; Sal 102; Mt 11,28-30 – Amb.: Ger 11, 1-8; Sal 78 (77), 3-7. 68Profeti Zc 10, 1-5; Mt 21, 10-17
__________________________________________________
13 – Giovedì – 2.a di Avvento – S. Lucia (m) – [II]
Il Signore è misericordioso e grande nell’amore
Liturgia: Is 41,13-20; Sal 144; Mt 11,11-15 – Amb.: Ger 16, 19-21; Sal 16 (15), 1-2. 4-5. 8. 11Profeti Zc 10, 6-9; Mt 21, 18-22
__________________________________________________
14 – Venerdì – 2.a di Avvento – S. Giovanni della Croce (m) – [II]
Chi ti segue, Signore, avrà  la luce della vita
Liturgia: Is 48,17-19; Sal 1; Mt 11,16-19 – Amb.: Ger 17, 19-26; Sal 15 (14), 1-2. 3b-4b. 5Profeti Zc 10, 10-11, 3; Mt 21, 23-27
__________________________________________________
15 – Sabato – 2.a di Avvento – S. Valeriano, Nino – [II]
Fa’ splendere il tuo volto, Signore, e noi saremo salvi
Liturgia: Sir 48,1-4.9-11; Sal 79; Mt 17,10-13 – Amb.: Ger 23, 1-8; Sal 89 (88), 6a. 21. 23. 27-30; Eb 11, 1-2. 39-12, 2a; Mt 21, 28-32
__________________________________________________
16 – Domenica – 3.a DOMENICA Avvento – S. Albina – [III]
Canta ed esulta, perchè grande in mezzo a te il Santo di Israele
Liturgia: Sof 3,14-17; Cant. Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18 – Amb.: Is 30, 18-26b; Sal 146 (145), 6c-10; 2Cor 4, 1-6; Gv 3, 23-32a
__________________________________________________
17 – Lunedì – 3.a di Avvento – S. Modesto, S. Giovanni di Matha – [III]
Venga il tuo regno di giustizia e di pace
Liturgia: Gen 49,2.8-10; Sal 71; Mt 1,1-17 – Amb.: Rt 1, 1-14; Sal 9, 2. 3. 10-12Ester Est 1, 1a-1r. 1-5. 10. 11-12; 2, 1-2. 15-18; Lc 1, 1-17
__________________________________________________
18 – Martedì – 3.a di Avvento – S. Graziano vescovo – [III]
Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace
Liturgia: Ger 23,5-8; Sal 71; Mt 1,18-24 – Amb.: Rt 1, 15-2, 3; Sal 52 (51), 3a. 5-6. 10-11Ester Est 3, 8-13; 4, 17i-17z; Lc 1, 19-25
__________________________________________________
19 – Mercoledì – 3.a di Avvento – S. Fausta, S. Dario – [III]
Canterò senza fine la tua gloria, Signore
Liturgia: Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25 – Amb.: Rt 2, 4-18; Sal 103 (102), 8. 9-13. 17-18Ester Est 5, 1-8; Lc 1, 39-46
__________________________________________________
20 – Giovedì – 3.a di Avvento – S. Liberato martire – [III]
Ecco, viene il Signore, re della gloria
Liturgia: Is 7,10-14; Sal 23; Lc 1,26-38 – Amb.: Rt 2, 19-3, 4a; Sal 18 (17), 26-29. 36-37Ester Est 7, 1-6; 8, 1-2; Lc 1, 57-66
__________________________________________________
21 – Venerdì – 3.a di Avvento – S. Pietro Canisio (mf) – [III]
Esultate, o giusti, nel Signore; cantate a lui un canto nuovo
Liturgia: Ct 2,8-14 opp. Sof 3,14-17; Sal 32; Lc 1,39-45 – Amb.: Rt 3, 8-18; Sal 107 (106), 2-3. 5-9Ester Est 8, 3-7a. 8-12; Lc 1, 67-80
__________________________________________________
22 – Sabato – 3.a di Avvento – S. Francesca Cabrini – [III]
Il mio cuore esulta nel Signore, mio Salvatore
Liturgia: 1Sam 1,24-28; Cant. 1Sam 2,1.4-8; Lc 1,46-55 – Amb.: Rt 4, 8-22; Sal 78 (77), 1-4. 68-71Ester Est 9, 1. 20-32; Lc 2, 1-5
__________________________________________________
23 – Domenica – 4.a DOMENICA Avvento – S. Giovanni da Kety (mf) – [IV]
Signore, fa’ splendere il tuo volto e noi saremo salvi
Liturgia: Mi 5,1-4a; Sal 79; Eb 10,5-10; Lc 1,39-45 – Amb.: Is 62, 10-63, 3b; Sal 72 (71), 3-4. 6-7b. 17b-19; Fil 4, 4-9; Lc 1, 26-38a
__________________________________________________
24 – Lunedì – feria di Avvento – S. Delfino, Irma, Adele – [IV]
Canterò per sempre l’amore del Signore
Liturgia: 2Sam 7,1-5.8b-12.14a.16; Sal 88; Lc 1,67-79 – Amb.: Eb 10, 37-39; Sal 89 (88), 2. 4-5, 27. 29, 16-17; Mt 1, 18-25
__________________________________________________
25 – Martedì – – NATALE DEL SIGNORE (s) – [P]
Oggi è nato per noi il Salvatore
Liturgia: Is 52,7-10; Sal 97; Eb 1,1-6; Gv 1,1-18 – Amb.: Is 8, 23b – 9, 6a; Sal 96 (95), 1b-3. 11-13; Eb 1, 1-8a; Lc 2, 1-14
__________________________________________________
26 – Mercoledì – Ottava di Natale – S. STEFANO (f) – [P]
Alle tue mani, Signore, affido il mio spirito
Liturgia: At 6,8-10; 7,54-60; Sal 30; Mt 10,17-22 – Amb.: At 6, 8-7, 2a; 7, 51-8, 4; Sal 31 (30), 3. 6-8a. 17. 21; 2Tm 3, 16 – 4, 8; Mt 17, 24-27
__________________________________________________
27 – Giovedì – Ottava di Natale – S. GIOVANNI AP. (f) – [P]
Gioite, gioite nel Signore
Liturgia: 1Gv 1,1-4; Sal 96; Gv 20,2-8 – Amb.: 1Gv 1, 1-10; Sal 97 (96), 1-2. 5-6. 11-12; Rm 10, 8c-15; Gv 21, 19c-24
__________________________________________________
28 – Venerdì – Ottava di Natale – SANTI INNOCENTI (f) – [P]
Chi dona la sua vita, risorge nel Signore
Liturgia: 1Gv 1,5-2,2; Sal 123; Mt 2,13-18 – Amb.: Ger 31, 15-18. 20; Sal 124 (123), 2-5. 7-8; Rm 8 ,14-21; Mt 2, 13b-18
__________________________________________________
29 – Sabato – Ottava di Natale – S. Tommaso Becket (mf) – [P]
Gloria nei cieli e gioia sulla terra
Liturgia: 1Gv 2,3-11; Sal 95; Lc 2,22-35 – Amb.: Mi 4, 1-4; Sal 96 (95), 1-3. 5b-6; 1Cor 1, 1-10; Mt 2, 19-23
__________________________________________________
30 – Domenica – SANTA FAMIGLIA (f) – S. Eugenio vescovo, S. Ruggero – [P]
Beato chi abita nella tua casa, Signore
Liturgia: 1Sam 1,20-22.24-28; Sal 83; 1Gv 3,1-2.21-24; Lc 2,41-52 – Amb.: Pr 8, 22-31; Sal 2, 7-8. 10-11. 6. 12c / R: Sal 4, 7; Col 1, 15-20; Gv 1, 1-14
__________________________________________________
31 – Lunedì – Ottava di Natale – S. Silvestro I (mf) – [P]
Gloria nei cieli e gioia sulla terra
Liturgia: 1Gv 2,18-21; Sal 95; Gv 1,1-18 – Amb.: Mi 5, 2-4a; Sal 96 (95), 1-2. 11-13; Gal 1, 1-5; Lc 2, 33-35
__________________________________________________

Il miracolo della carità

18 ottobre 2012

Cari amici di Lourdes,

Mentre ero a Trino (Italia) il 7 ottobre, per una messa di ringraziamento dell’OFTAL (una nota organizzazione di pellegrinaggi a Lourdes), suor Luigina Traverso mi ha personalmente consegnato la lettera di riconoscimento ufficiale del miracolo di cui è stata beneficiaria, lettera firmata dal Vescovo della sua diocesi, Mons. Catella.

In questa lettera, Mons. Catella scrive: “Io giudico e dichiaro che la guarigione di suor Luigina Traverso avvenuta a Lourdes il 23 luglio 1965 è miracolosa e deve essere attribuita all’intercessione della Beata Vergine Maria immacolata, Madre di Dio e nostra Madre. Che questo avvenimento possa aiutare nella fede il popolo cristiano”. L’annuncio del miracolo è stato reso pubblico l’11 ottobre scorso, giorno di apertura dell’Anno della fede.

Mons. Catella ha aggiunto: “Sì, i miracoli avvengono ancora a Lourdes, ma il vero miracolo quotidiano è quello del servizio pieno d’amore offerto a coloro che soffrono nel corpo e nello spirito.”

Che noi possiamo, là dove viviamo, essere gli operatori del miracolo quotidiano della carità verso i nostri fratelli sofferenti.

† Horacio Brito, rettore di Lourdes

Su circa 7000 casi di guarigioni registrate a Lourdes dal tempo delle apparizioni, fino ad oggi sono 68 i casi riconosciuti miracolosi dalla Chiesa.

Ottobre mese del Rosario

8 ottobre 2012

Cari amici di Lourdes,

Ogni giorno di questo mese del Rosario, vi invito a pregare il rosario con i pellegrini di Lourdes, alle 15.30 (in francese) 18.00 (in italiano) e alle 21.00 (in tutte le lingue) in diretta su TV Lourdes.

A Lourdes, il Santo Padre ci ha detto:”Possa Lourdes, terra di luce, rimanere una scuola per imparare a pregare il Rosario”.

Meditando il Rosario, vi invito particolarmente a pregare secondo le intenzioni del Santo Padre per questo mese di ottobre:

Intenzione generale: per lo sviluppo e il progresso della Nuova Evangelizzazione nei paesi di antica tradizione cristiana.
Intenzione missionaria: perchè la celebrazione della Giornata missionaria mondiale sia occasione di un impegno rinnovato di evangelizzazione.
Insieme, alla scuola di Lourdes, formiamo una immensa catena di preghiera.

† Horacio Brito, rettore di Lourdes

10 Piazze per 10 Comandamenti

18 agosto 2012

10 Piazze per 10 Comandamenti è un evento nazionale promosso dal Rinnovamento nello Spirito Santo in occasione del 40° anniversario della sua nascita in Italia.

Vuole essere un momento gioioso, di coinvolgimento popolare e di testimonianza di fede in un momento storico di smarrimento spirituale e di disagio economico e sociale. Ritrovare il senso del vivere comune e la misura buona delle cose, alla luce dei 10 Comandamenti – fondamento morale di tutte le legislazioni e le costituzioni democratiche vigenti – rappresenta in sé un atto d’amore e di responsabilità verso le nuove generazioni.

Il progetto è patrocinato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, sotto l’egida della Conferenza Episcopale Italiana, alla vigilia del Sinodo speciale sulla “nuova evangelizzazione” indetto da Papa Benedetto XVI.

Il tema generale assegnato all’iniziativa – “Quando l’Amore dà senso alla tua vita…” – esprime il desiderio che la dimensione spirituale dell’uomo, osteggiata dal materialismo e dall’ateismo correnti, conosca nuove promozioni e più ampie espressioni, perché possano essere colmati i “deserti esteriori” della vita individuale, familiare e collettiva alla luce dei dieci Comandamenti e del Comandamento nuovo dell’amore.

L’evento, di portata nazionale, si svolgerà in dieci principali città d’Italia e a Roma:

sabato 1 settembre sarà la piazza di BARI;

sabato 8 settembre saranno le piazze di MILANO, TORINO, CAGLIARI e ROMA;

sabato 15 settembre sarà la volta di NAPOLI, FIRENZE, VERONA e GENOVA;

sabato 22 settembre sarà la piazze di PALERMO;

sabato 29 settembre a BOLOGNA in concomitanza con la festa patronale di San Petronio.

La preghiera, la musica, la danza, l’annuncio del comandamento, le testimonianze e la lettura di brani ispirati ai singoli comandamenti, saranno il contesto in cui le Città accoglieranno il Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI (trasmesso in tutte le Piazze coinvolte) e dell’Arcivescovo/Cardinale della Città, il quale presenzierà in Piazza intervenendo su un Comandamento assegnato.

Partecipa a questo grande evento di popolo nella piazza a te più vicina!

Roma, sabato 8 settembre 2012 – Piazza del Popolo

“Quando l’amore dà senso alla tua vita”

Io sono il Signore Dio tuo

Programma dell’evento, inizio ore 20:30

Accoglienza con musiche e danze.

Lettura di brani celebri ispirati al tema del comandamento.

Messaggio dell’Arcivescovo della Città a commento del comandamento.

Testimonial dei vari mondi della cultura, della scienza, dell’economia,
dello spettacolo e dello sport.

Testimoni che hanno fatto esperienza nella loro vita del comandamento.

Video Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI.

Brani musicali e creatività.

Accensione delle candele e affidamento della città con accenti ed espressioni tratti da scritti del santo protettore e dei beati e santi della città o della regione.

Novità nella homepage del nostro sito

6 agosto 2012

Cliccando sulle relative immagini in basso nella colonna di destra
si trovano tasti rapidi per la Bibbia, la Liturgia del giorno (Santa
Messa e Liturgia delle ore.Questo tasto serve per cercare la  liturgia
di qualsiasi giorno, mentre nei nostri post quotidiani sulla liturgia si
trovano indicazioni immediate per la liturgia del giorno, appunto),
l’Adorazione Eucaristica perpetua in diretta webcam, il Santo Rosario,
la Via Crucis, la via Lucis, la Via Matris.Inoltre si trovano i tasti rapidi
per raggiungere tutti i nostri post sull’Anno della Fede e sulla GMG.
Ancora, cliccando sull’ultima immagine si raggiunge un link per l’ora
esatta e per il calendario.

Concerto per l’Emilia

25 giugno 2012

Concerto di solidarietà, il cui incasso sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma in Emilia

Stasera si potrà seguire in diretta su RAI 1 a partire dalle 21.20

Concerto Per L’Emilia la diretta da Bologna su Rai Uno

Sabato 9 giugno 2012 Processione del Corpus Domini in parrocchia san Timoteo

8 giugno 2012

La processione avverrà al termine della messa solenne del Corpus Domini (delle 19),
nel piazzale della Chiesa; seguirà l’adorazione eucaristica con la reposizione poco
prima delle ore 8 della domenica seguente 10 giugno.

Parrocchia san Timoteo a Casal Palocco, Roma: Africa day, sabato-domenica 26-27 maggio 2012

27 maggio 2012

Sabato 26 Maggio:

– ore 20,00: preveglia con la Tavola Rotonda “Aprire una finestra sul mondo: le relazioni nord-sud del Mondo” con Padre Pippo Creb e altri relatori, animata dai canti africani del coro Bandeko;

– ore 21,30: Veglia di Pentecoste;

Domenica 7 Maggio:

– ore 09,30 Messa, animata dal coro Bandeko, a seguire, Colazione;

– ore 11,00 MESSA, a seguire, APERITIVO;

– ore 12,15 MESSA, (col coro Bandeko) e dopo APERITIVO;

– ore 13,15 PRANZO, a seguire, SPETTACOLO di DANZA;

– ore 15,30 TORNEO di BURRACO, JAM SESSION, PERCUSSIONI;

– ore 18,00 MESSA (anticipata) e dopo APERITIVO;

– ore 19,00 PREMIAZIONE della LOTTERIA;

– ore 19,30 CENA e MUSICA dal VIVO;

– ore 21,00 SPETTACOLO FINALE.

UDIENZA SPECIALE concessa da Sua Santità Benedetto XVI al Rinnovamento nello Spirito

25 maggio 2012

L’Udienza si svolgerà sabato 26 maggio in Piazza S. Pietro, dalle ore 8.00 (apertura dei varchi) alle 12.30 (congedo).

Un “dono nel dono” sarà la presenza di S. E. R. il Card. Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, che presiederà una Celebrazione eucaristica prima dell’arrivo del Santo Padre.

Sarà possibile seguire in diretta da casa l’Udienza Speciale del Rinnovamento nello Spirito Santo con il Santo Padre Benedetto XVI in diversi modi:

Vitanuova.tv trasmetterà lo streaming video dell’intero appuntamento (9-12.30)
Tv2000, visibile sul digitale terrestre canale 28 e sul satellite al canale 801 Sky, trasmetterà la diretta dalle ore 10.00
Telepace, visibile sul digitale terrestre canale 73 e sul satellite al canale 850 Sky, trasmetterà la diretta dalle ore 10.00
Radio Vaticana trasmetterà la diretta dalle ore 11.30

Per vedere il video registrato dell’Udienza raggiunto il link passare con la freccetta su video e poi cliccare su web-tv; poi selezionare agenda, poi la data del sabato 26 maggio 2012, poi cliccare sull’iconcina on demand corrispondente all’udienza citata.Questo il link per la videoregistrazione:

http://www.radiovaticana.org/it1/index.asp

Alcuni video da TV2000: Borghi d’Italia / Sveglia musicale

13 maggio 2012

http://www.borghiditalia.tv2000.it/

http://www.music-alarm-clock.com/index-it.php

Il Signore ci doni di vigilare sempre sulla sua sempre nuova venuta.

Intervista a Salvatore Martinez su Radio Vaticana

2 maggio 2012

Mercoledì 2 maggio 2012

RnS a Rimini. Martinez: lo Spirito Santo non è in recessione, la gente ha sete di Dio

Si è conclusa ieri a Rimini la 35.ma Convocazione nazionale del Rinnovamento nello Spirito, in occasione dei suoi 40 anni di vita in Italia. Il tema della convocazione, che ha visto alternarsi momenti di preghiera comunitaria, testimonianze e celebrazioni eucaristiche, è stato “Nello Spirito gridiamo: Gesù è il Signore”. Oltre 23 mila le persone che hanno partecipato. “La gente ha voglia di Dio” sono parole del presidente nazionale del Movimento, Salvatore Martinez, intervistato da Gina Maradei:

R. – Qui a Rimini, le tantissime persone che si sono rese presenti nel tempo della crisi, ci dicono non solo che non è in recessione lo Spirito Santo, ma che la gente ha voglia di Dio e dove c’è Dio là c’è il futuro. Il futuro germoglia nel presente, quando si ritrova la gioia di confessare la fede, quando si coglie che questa fede include ogni attività umana e diventa motore, dinamismo. Non dimentichiamo ciò che Benedetto XVI ebbe a ricordare, in occasione degli auguri alla Curia romana, il 21 dicembre scorso, cioè che si assiste in Europa – e direi anche in Italia – ad una sorta di tedio della fede. Siamo nel tempo di Pasqua, verso la Pentecoste, questa assemblea a Rimini è davvero un preludio, un anticipo di questa resurrezione di Dio nei cuori. Non basta dire che Gesù è risorto, che Gesù è il Signore, che Gesù è vivo, se tutto questo poi non avviene nella vita della gente, se non lo si sperimenta nel cuore.

D. – Quali le prospettive di rinnovamento, guardando soprattutto alle giovani generazioni?

R. – Vogliamo coinvolgere i giovani, intanto, in una rilettura creativa dei dieci comandamenti. Nelle principali piazze d’Italia, delle aree metropolitane, rileggeremo i comandamenti, perché vivere in una civiltà, in una società implica l’accettazione delle regole di vita. Gli uomini stanno smettendo l’arte di vivere e bisogna farlo con i giovani. Poi, ai giovani bisogna dare luoghi nei quali fare esperienza di Dio. I nostri gruppi, le nostre comunità sono 1900 in Italia e vogliono essere ancora più aperte ai bisogni del nostro tempo. I giovani chiedono ascolto, i giovani vogliono parlare con Dio e ascoltare Dio. Questo è l’elemento fondante, fondamentale, della nuova evangelizzazione. Benedetto XVI lo ha ricordato nell’ottobre scorso: non si può parlare agli uomini di Dio, se non si parla a Dio. Vogliamo recuperare il linguaggio spirituale così desiderato dai nostri giovani e siamo certi che se sapranno imparare la lingua di Dio, sapranno parlare poi anche le lingue degli uomini.

D. – Nel suo intervento conclusivo ha parlato anche di questo bisogno di continuare a desiderare carismi. C’è in questo senso, quindi, anche un’urgenza per quel che riguarda le vocazioni?

R. – Direi che questa è la grande novità del cristianesimo, cioè la Pentecoste indica in modo evidente che da soli non ce la facciamo. Ecco allora i carismi; sono questi interventi provvidenziali di Dio, che capacitano l’uomo, che rendono il debole forte, il povero ricco, il muto capace di parlare. Non dimentichiamo che il Concilio si apre e si chiude con questa prospettiva: è l’invocazione di una nuova pioggia di carismi, per rendere intanto più bella la Chiesa, più attraente, e soprattutto capace di imporsi a questo nostro mondo. Pertanto la spiritualità dei carismi, la ricerca dei carismi, è funzionale alla diffusione del Vangelo e anche alla tenuta, allo sviluppo della vita della Chiesa. Tutta l’attività del Rinnovamento nello Spirito è fondata su questa riscoperta e su questa ministerialità. La vita missionaria presuppone la riscoperta di una vocazione, la riscoperta di un carisma e in tutte le direzioni. Quindi, non c’è missione se non c’è carisma e non c’è espansione e diffusione del Vangelo se non attraverso lo Spirito Santo, che ci rende idonei con questi suoi doni.

Benedetto XVI al RnS

29 aprile 2012

In un messaggio a firma del Segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, il Papa ha esortato il movimento ecclesiale ad “offrire nelle rispettive comunità diocesane e parrocchiali e negli ambienti di vita il servizio di una presenza generosa, di una testimonianza coraggiosa e di un valido contributo alla nuova evangelizzazione”. Il Pontefice ha anche concesso l’indulgenza plenaria ai partecipanti alla Convocazione del RnS, che quest’anno celebra il 40° anniversario della fondazione in Italia. Domani pomeriggio, inoltre, il card. Bertone interverrà all’incontro del RnS per presiedere la concelebrazione eucaristica.

Alle migliaia di partecipanti alla Convocazione del RnS, è giunto oggi anche un messaggio del presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), card. Angelo Bagnasco, il quale ha fatto riferimento al 40° anniversario del RnS: “Ciò non può essere che motivo di gioia e di ringraziamento da parte mia e di tutti i vescovi italiani. Di gioia, per i frutti spirituali di conversione e di radicamento nella fede, e per la convinta appartenenza ecclesiale, vero sigillo di ogni autentica ispirazione divina. Di ringraziamento, al Signore innanzitutto, per il dono che sempre fa alla Sua Chiesa di nuovi carismi secondo le necessità di ogni tempo, e a quanti poi, con fedeltà e dedizione, si sono spesi in questi anni per trasmettere ad altri il dono ricevuto”.
(La perfetta Letizia, quotidiano on line)

RnS: 35a Convocazione nazionale dei Gruppi e delle Comunità

26 aprile 2012

“Nello Spirito gridiamo: Gesù è il Signore!” (cf 1 Cor 12,3)
Fiera di Rimini, 28 aprile – 1 maggio 2012

“Nello Spirito gridiamo: Gesù è il Signore!” (cf 1 Cor 12,3) sarà il tema della 35a Convocazione Nazionale dei Gruppi e delle Comunità del Rinnovamento nello Spirito Santo nel 40º Anniversario del Rinnovamento nello Spirito Santo in Italia.
Il più importante appuntamento nazionale del RnS, quest’anno in tono giubilare, è in programma dal pomeriggio di sabato 28 aprile fino a martedì 1 º maggio, presso la Fiera di Rimini.
Il programma delle quattro giornate, consultabile sul sito http://www.rns-italia.it, prevede: momenti di preghiera comunitaria, celebrazioni eucaristiche, liturgie penitenziali, confessioni sacramentali, l’adorazione comunitaria con animazione spirituale “Roveto Ardente”, testimonianze, relazioni sulla nuova evangelizzazione, esortazioni spirituali dedicate ai giovani e alla famiglia.
Tanti gli ospiti attesi, tra cui: il card. Tarcisio Bertone, segretario di Stato Vaticano; il card. Ivan Dias, Prefetto emerito della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli; il card. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura; il card. Stanislaw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici; mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini; Padre Ermes Ronchi, predicatore e scrittore; Padre Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia; Ettore Gotti Tedeschi, Presidente dello Ior.
In particolare, domenica 29 aprile, durante la sessione mattutina ci sarà uno speciale avvenimento: verrà accolto il reliquiario contenente il sangue del Beato Giovanni Paolo II, il pontefice che ha illuminato e accompagnato il cammino del RnS per 27 anni.
Come da tradizione, i padroni di casa della Convocazione saranno: il presidente nazionale RnS, Salvatore Martinez che detterà le conclusioni della Convocazione annunciando il calendario giubilare, in primis l’Udienza speciale con il Santo Padre Benedetto XVI, la mattina di sabato 26 maggio in piazza San Pietro; il coordinatore nazionale RnS, Mario Landi; il direttore RnS, Marcella Reni; il consigliere spirituale nazionale RnS, don Guido Pietrogrande sdb; i membri del Comitato Nazionale di Servizio e del Consiglio Nazionale RnS.
Il Servizio Nazionale della Musica e del Canto, orchestra sinfonico-ritmica con coro polifonico di circa 100 elementi, avrà il compito di animare e raccordare le varie sessioni, di coinvolgere attivamente i partecipanti durante i momenti di preghiera e le celebrazioni, di animare la “festa per il 40° anniversario” Volti, parole e canti per un Giubileo, nella sessione pomeridiana di lunedì 30 aprile, presentata da Paola Rivetta.
Sempre nei padiglioni della Fiera, parallelamente alla Convocazione “per adulti”, si assoceranno 3 Meeting: Baby, Bambini e Ragazzi divisi per fasce d’età: 3-5, 6-10 e 11-14 anni.
“È il 40° del Rinnovamento nello Spirito in Italia – ha dichiarato il presidente Martinez. Facciamo memoria di una storia che continua, che ci interpella nell’oggi e che ancora ripropone l’attualità di un autentico rinnovamento. La nostra speranza è che lo Spirito Santo, lungo questo benedetto anno giubilare, ci dia una più ferma certezza della verità che in migliaia e migliaia di persone ha generato una vita nuova. «Gesù è il Signore!», tema del nostro raduno, significa affermare che il destino del mondo è sottomesso a Cristo, non agli uomini, né al potere delle legislazioni, delle filosofie, delle scienze, dei sistemi economici, delle mode; significa difendere con le armi spirituali della preghiera e della Parola di Dio la distruzione corrente dei valori cristiani. A Rimini, ripercorreremo e attualizzeremo la grazia del RnS, reinnestandola nell’Anno della Fede voluto da Papa Benedetto XVI, perché la nostra spiritualità carismatica sia sempre più autenticamente vissuta e condivisa e da tutti gioiosamente incarnata”.
Sarà possibile seguire da casa la 35a Convocazione Nazionale dei Gruppi e delle Comunità del RnS sul canale satellitare Viva l’Italia Channel, su Radio Maria e in streaming video sul sito web http://www.rns-italia.it.
Roma, 23 aprile 2012
Ufficio Stampa RnS: Via degli Olmi, 62 –