Archive for the ‘Film’ Category

La nascita di Gesù , Video per bambini

25 dicembre 2015

Annunci

Films per le vacanze

26 dicembre 2014

https://gpcentofanti.wordpress.com/2014/04/02/r-rossellini-atti-degli-apostoli-2/

Per vedere i video rai bisogna attivare silverlight

https://gpcentofanti.wordpress.com/2010/06/28/e-olmi-la-leggenda-del-santo-bevitore/

https://gpcentofanti.wordpress.com/2010/11/06/g-campiotti-bakhita/ (il film che piace a Benedetto XVI)

https://gpcentofanti.wordpress.com/2010/12/23/bakhita/

https://gpcentofanti.wordpress.com/2011/04/12/g-campiotti-giuseppe-moscati/

https://gpcentofanti.wordpress.com/2011/07/29/i-promessi-sposi-film-a-puntate/

Odissea: un bellissimo film a puntate dove si vede la profonda, anche se bisognosa di maturazione in Cristo, religiosità degli antichi greci: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0d43a986-5c03-4937-a840-021809f49de9.html

Film consigliati dalle Clarisse Eremite di Fara in Sabina

11 giugno 2014

http://www.clarisseremite.com/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=64&Itemid=205&lang=it

R. Rossellini, Atti degli apostoli

2 aprile 2014

Non ho visto questa serie televisiva e non so se l’argomento è trattato alla luce di una fede vissuta.Spero possa comunque dare stimoli positivi, senza lasciarsi influenzare da eventuali visioni più terrene che di fede.Sotto il riquadro del video si trovano i link alle altre quattro puntate.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/Page-bc604fae-ac82-4813-bacc-4dc9ee83c2df.html

Comunque il regista si è fatto aiutare da biblisti come i padri gesuiti Lyonnet e Martini.

 

Video: A sua immagine, Bianca come il latte, rossa come il sangue (le vocazioni dei giovani)

26 aprile 2013

http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#day=2013
-04-21&ch=1&v=205853&vd=2013-04-21&vc=1

I link di Rai replay sono attivi solo per pochi giorni.

Video: Balla coi lupi (film)

2 gennaio 2013

http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#day=2012-12-27&c
h=3&v=165220&vd=2012-12-27&vc=3

I link di Rai replay sono attivi solo per pochi giorni.

Buongiorno con nel cuore Gesù e la Nostra Madre Maria!!!

25 settembre 2012

IL MIO  IMPEGNO DEL GIORNO CON GESU’:

Caro Gesù e mammina mia, vogliamo riconoscerci fratelli e sorelle perchè compiamo tutto ciò che ci ha insegnato Gesù!!!  Un modo più alla portata di noi e vivere e conoscere la vita dei nostri santi per assomigliargLi e cercare di donare un minimo dell’amore che loro  avevano per Dio, e poter donarlo  ad ogni persona che ci stà vicino quella soave carezza  di serenità e gioia del tuo amore!!!

OGGI MARTEDI 25 DI SETTEMBRE, SU RAI 1  ALLE 21:10, RIPROPONGONO UNA MINISERIE BELLISSIMA CHE VI TERRA’ INCHIODATI DAVANTI LA TV.              GUARDATELA E’ MERAVIGLIOSA!!!

http://www.youtube.com/watch?v=pGm4ZZ3xSvs&feature=colike

“State buoni se potete…”
È diventata proverbiale l’espressione di Filippo Neri, uno dei santi più bizzarri della storia della Chiesa. Il santo della gioia, il giullare di Dio, il secondo apostolo di Roma, Pippo il buono, sono solo alcune delle definizioni di questo sacerdote che nacque a Firenze nel 1515 ed ha poi vissuto per sessant’anni a Roma.Mentre si celebrava il Concilio di Trento e prendeva avvio la Controriforma, San Filippo formava bande di giovani scapestrati trasteverini avvicinandoli alla liturgia e facendoli divertire, cantando e giocando, in quello che sarebbe divenuto l’Oratorio, proclamata congregazione da Papa Gregorio XIIInel 1575.Uno spirito libero ed indipendente, un prete libero che con la stessa dedizione e gratuità ha confessato i ricchi ed i pezzenti, convinto che l’approccio migliore al Vangelo sia lo stupore dei bambini.San Filippo Neri nella sua lunga vita fu amico di Sant’Ignazio e del cardinale Carlo Borromeo, ma quando gli fu chiesto se voleva diventare cardinale disse che preferiva il Paradiso! Fu proclamato santo nel 1622.

I colori della Passione

7 aprile 2012

Salita al Calvario

E’ nelle sale il film che racconta con ritmo solenne e silensioso come Bruegel dipinse questo quadro: al centro quasi nascosto si intravede Gesù  che cade sotto il peso della croce mentre tutti guardano altrove, perchè gli uomini di ogni tempo non si accorgono del dono immenso fattoci dal nostro Redentore.

Film: Madre Teresa / Beethoven, Klavierkonzerte

8 febbraio 2012

http://it.gloria.tv/?media=248132

http://it.gloria.tv/?media=248836

Sopra, il film (parte 1 e 29.Sotto, Wiener Philharmoniker , Beethoven Klavierkonzerte:

http://www.wienerphilharmoniker.at/index.php?set_language=de&cccpage=video

TV2000, ore 21,20: Film di Roberto Rossellini, Il Messia

27 dicembre 2011

http://www2.tv2000.it/s2ewtv2000/s2magazine/index1.jsp?idPagina=14

Ecco la presentazione della stessa emittente TV2000:

Tv2000 il 27 dicembre alle 21.20 (canale 28 digitale terrestre, in streaming su www.tv2000.it) trasmetterà il film “Messia” di Roberto Rossellini del 1975. Un’occasione da non perdere per rivedere la famosa pellicola ispirata ai quattro Vangeli, e in particolare a quello di Marco. La presentazione è affidata all’esperto di cinema Fabio Falzone.
Con una forte componente mariana e una premeditata omissione del contesto storico-politico, questa vita di Cristo si rivolge all’umanità più che alla divinità del personaggio, espungendo gran parte dei miracoli e le profezie sulla fine del mondo e riducendo al minimo i riferimenti al soprannaturale. Esplicitamente popolare nel rispetto della tradizione iconografica, quasi da presepio, è un film tutto rosselliniano nell’illuminata indolenza, nel ritmo incalzante, nella disadorna semplicità della scrittura, nella trasparenza dello stile che può sembrare sciattezza. Per la prima volta nel cinema cristologico c’è la scena della Pietà: il Cristo morto in grembo alla madre.
__________________________________________
(Come spesso accade il problema è lo sguardo della fede.Quale aiuto sarebbe un’arte ispirata più profondamente da Dio! E’ evidente che si tratta di un problema complesso, ad es. possono essere necessari talora ingenti sforzi economici…ma forse, ad es., si può ancora pensare, fare, molto per sviluppare in tutti i campi un’arte cattolica, anche trovando i modi per contenere, talora, le spese…Spesso anche in campo organizzativo molto dipende da una continua conversione…NdE).

Il primato della carità

23 ottobre 2011

http://www.mymovies.it/film/2011/ilvillaggiodicartone/

E’ ancora nelle sale “il villaggio di cartone e credo valga la pena di vederlo, non solo per i dialoghi scritti da Ravasi e Magris o per le musiche o gli attori e la sceneggiatura,… Olmi porta sullo schermo l’apparente inutilità di una chiesa svuotata dai parrocchiani e da tutti gli arredi e di un vecchio prete capace di recuperare nella fragilità dei dubbi il significato profondo delle origini dell’ecclesia. A offrirgli l’occasione di farsi prossimo ancora una volta saranno quelli che vengono considerati gli invasori , i clandestini che ripararno nella chiesa vuota e ridanno valore ai banchi abbandonati ed anche al fonte battesimale pronto a raccogliere la pioggia che scende dal tetto. Nell’opporsi agli uomini della Legge il vecchio parroco trova un senso al Mistero, a quel Mistero che fa sì che Dio si manifesti attraverso gli occhi di uomini e donne in cerca di una vita nuova.

La storia potrebbe essere rappresentata in teatro come una tragedia classica dove quasi tutti gli eroi affrontano la distanza tra valori e azioni e perdono travolti dai fatti, “perchè se non cambiano la storia, la storia cambierà noi”.

Santa Teresa di Gesù Bambino, Storia di un anima / Film: Therese

17 ottobre 2011

Il testo si trova a questo link: http://www.teologiaspirituale.it/testi.html

Film Therese: http://it.gloria.tv/?media=21937

Il film è in francese.Non ho potuto visionarlo.

Film su Tommaso Moro / Video Rai: Sulla via di Damasco, Benedetto XVI, un papa che stupisce / Sito del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione / Sito su Maria

16 ottobre 2011

http://it.gloria.tv/?media=184093

Sulla via di Damasco: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-446308f6-dbfc-47b2-8304-504c7e88cfa4.html#p=0

In occasione del grande raduno promosso in Vaticano dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione e’ stato lanciato il sito “Aleteia” (www.aleteia.org), una nuova comunita’ online che – come si evince dalla scelta di un nome latino che significa ‘Verita” – si pone l’obiettivo di rispondere a domande di fede e di vita, basate sugli insegnamenti della Chiesa Cattolica. Avviato sperimentalmente dall’arcidiocesi di Boston, il cui cardinale Sean O’Malley e’ un grande sostenitore dell’iniziativa Ratzingeriana, Aleteia vuole essere “una piattaforma di dialogo, un ponte tra coloro che credono e coloro che cercano risposte di senso per la propria vita”. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione per l’Evangelizzazione con i Media, e’ realizzata grazie alla collaborazione di molte realta’ cattoliche, tra cui H2onews, studio di produzione multimediale (www.h2onews.org), e Maria di Nazareth,piattaforma di approfondimento su Maria (www.mariedenazareth.com).
“Aleteia – afferma una nota – nasce come risposta concreta alle sfide comunicative lanciate da Benedetto XVI nei messaggi per le Giornate Mondiali delle Comunicazioni Sociali, promosse dal Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali e in sintonia con il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione”. Il sito e’ realizzato da un team di esperti, giornalisti, teologi e social media manager. Aleteia vuole essere un vero luogo di incontro e in tale prospettiva, punta a creare, sin dalla nascita, spazi “social”, con pagine Facebook e Twitter. La versione beta di Aleteia e’ in 4 lingue: italiano, inglese, francese e spagnolo. In poche settimane – promettono i promotori – seguiranno le versioni in arabo e portoghese, cui successivamente si aggiungeranno altre lingue.

© Copyright (AGI)

Il sito su Maria: http://www.mariedenazareth.com/1.0.html?&L=4

Santa Teresa d’Avila, Cammino di perfezione / Film: Fatima

15 ottobre 2011

Il testo si trova a questo link: http://www.teologiaspirituale.it/testi.html

Non ho potuto visionare il film qui di seguito intitolato Fatima, si trova su Gloria Tv che ad un primo sguardo sembra un sito accettabile anche se forse talora un pò cupo, ma potrei sbagliarmi.Ecco il link al film: http://it.gloria.tv/?media=100683

Film: Chiara e Francesco

13 ottobre 2011

nella pagina di questo link si trova anche la seconda parte del film.

Cristianesimo e cultura / Video Rai: Sulla via di Damasco parla di vocazioni / Film: Santa Faustina (in spagnolo)

10 ottobre 2011

Il cristianesimo sembra l’unica fede che non è legata ad un popolo, a una filosofia, ad una legge…Da un lato produce, sottintende, cultura, fermenta le culture, le pone anche in uno scambio, in un incontro in avanti, in Cristo, dall’altro, appunto, le travalica tutte, sempre aperto a più profonde scoperte…

Sulla via di Damasco: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-fa7feaad-5290-463d-8236-cc8473fe9f61.html#p=0

Santa Faustina: http://it.gloria.tv/?media=101559

Finali Wimbledon 1980-1981 Borg-Mc Enroe / Totò

11 agosto 2011

http://www.youtube.com/watch?v=1svs2wWN0ks&feature=related

Al termine di questo video si può selezionare quello della finale del 1981.

http://www.antoniodecurtis.com/ cliccare anche sul link a facebook

Fedor Dostoevski, I fratelli Karamazov

4 agosto 2011

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/Page-6d5b5ef4-4d45-4d70-90cb-bf557147e2ce.html

Film a puntate.Considerato uno dei più grandi romazi di tutti i tempi, non so fino a che punto è condivisibile nei contenuti, nel senso di quanto profondo, equilibrato, sereno, ortodosso, sia lo sguardo di fede di quest’opera…

I Promessi sposi, film a puntate

29 luglio 2011

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/Page-c3e3c7b7-028b-4419-b06e-78041e4a33f3.html

P.Pasolini. Il Vangelo secondo Matteo

14 luglio 2011

In link “Il Vangelo secondo Matteo”, opera del 1964 di P. Pasolini.

http://it.gloria.tv/?media=175201

Venne girato in Lucania, un paesaggio che in qualche modo si prestava ad evocare la Palestina dell’epoca, con un cast di attori rigorosamente non professionisti. La parte di Gesù Cristo fu  affidata a Enrique Irazoqui, che si trovava casualmente sul set del film il giorno prima dell’inzio delle riprese. La voce di Cristo è di Enrico Maria Salerno.

Il regista dichiarava in una intervista “La mia idea è questa: seguire punto per punto il Vangelo secondo Matteo, senza farne una sceneggiatura o riduzione. Tradurlo fedelmente in immagini, seguendone senza una omissione o un’aggiunta il racconto. Anche i dialoghi dovrebbero essere rigorosamente quelli di San Matteo, senza nemmeno una frase di spiegazione o di raccordo: perché nessuna immagine o nessuna parola inserita potrà mai essere all’altezza poetica del testo”.

Le musiche sono di Bach, Mozart, Prokofiev e Webern, di Luis E. Bacalov, oltre a Spirituals e canti  russi. Vinse un Leone d’argento alla XXIV Mostra di Venezia,  tre nastri d’argento ed ebbe tre nomination agli Oscar del 1967

K. Zanussi, Da un paese lontano

24 aprile 2011

E’ un recentissimo film documentario.Non avendolo visto non ne conosco la qualità, non so se la storia di GP II è presentata in un un valido sguardo di fede, etc..

G. Campiotti, film su: Giuseppe Moscati

12 aprile 2011

La storia di un medico santo.Non ho visto questo film televisivo in due puntate, spero che la storia di quest’uomo sia vista con uno sguardo di fede vissuta.Ad es. non è possibile fare l’esperienza profonda di Dio e della sua opera senza pregare molto.Spero comunque che, pur con questa prudenza nel guardare il film, si possano cogliere stimoli ad es. nel riflettere che ciascuna persona può essere inviata da Dio proprio in quei particolari ambiti della vita, proprio lei e non un altra (neanche san Francesco, vorrei dire, e dunque neanche san Francesco sarebbe più utile, etc.) al posto suo.Sotto il riquadro del video si trova il link alla seconda parte.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ce741045-08c2-4ba7-83c2-3e2d4dc92f79.html?p=0

X. Beauvois, Uomini di Dio

1 marzo 2011

logo CNVF

Giudizio: Raccomandabile/poetico/dibattiti * * *
Tematiche: Evangelizzazione-missione; Gesù; Pace; Rapporto tra culture; Solidarietà-Amore; Tematiche religiose;
Soggetto: Algeria, 1996. Otto monaci cistercensi francesi vivono da tempo in un monastero a Tibhirine, tra i monti del Maghreb. Circondati dalla popolazione musulmana, trascorrono una esistenza serena, dividendo la giornata tra la preghiera, il lavoro nei campi, l’aiuto offerto con medicinali e generi di vestiario ai più bisognosi che arrivano anche da luoghi lontani. Tuttavia la conferma di un clima di tensione e di incertezza arriva alla notizia dell’uccisione di un gruppo di operai stranieri. Da quel momento le minacce provenienti da un gruppo integralista si fanno veramente serie. Più volte i monaci si riuniscono per valutare se restare o andare via. La decisione finale é quella di rimanere laddove la loro missione li ha chiamati. Fino al giorno in cui i terroristi non li prendono e li portano via sotto la neve. Due riescono a rimanere al monastero. Gli altri non sono più tornati.
Valutazione Pastorale: Il fatto, come si sa, é realmente accaduto. Anche la lettera che viene letta nel finale é l’autentico testamento spirituale dettato da padre Christian, il priore della piccola comunità cistercense. Su una base quindi di preciso realismo, prende corpo una storia che poi si allontana dalla cronaca o, meglio, ne fa occasione per una riflessione profonda e alta sull’essenza della vita cristiana, sul rapporto tra dimensione umana e spirituale, sulla vocazione come apertura ad ogni essere del creato. Rinunciando a ‘mostrare’ il momento dell’uccisione, il regista scavalca volutamente l’istintiva reazione della rabbia e dello sdegno per lanciare una precisa indicazione: non c’è martirio, la fede dei monaci è in grado di sconfiggere la morte, e il loro sacrificio é tanto più forte quanto più ha passato tutte le fasi del dubbio e della paura. Sentimenti comuni a chiunque non si rassegni a vivere in un’ottica di conflitto con l’altro. Nella sua scansione lenta, asciutta, in certi passaggi solenne, la regia disegna il diario appassionato di una missione senza fine: testimonianza di vita, cammino verso il Golgota moderno, un fatto vero come un vissuto di fede, da parte di persone che arrivano da situazioni differenti. Un cinema che parla al cuore, anche attraverso immagini abitate non da effetti speciali ma da un antico, attualissimo silenzio. Per questi motivi, il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come raccomandabile, nell’insieme poetico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e da proporre in seguito in molte occasione come esempio di un cinema ricco di stimoli propositivi sui temi anche del dialogo interreligioso e dell’incontro tra culture.

Intervista al monaco Enzo Bianchi sul film Uomini di Dio

20 febbraio 2011

http://www.youtube.com/watch?v=MhLqce9BSJI&feature=related

Padre e figlia, la nostalgia e l’amore oltre la morte

18 febbraio 2011

Bellissimo corto, molto toccante.

Bakhita / Romero / Madre Teresa di Calcutta

23 dicembre 2010

Vieni Signore Gesù

prima puntata:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4e0e6ab9-b3e6-4fe7-96f7-33e182f4f09b.html?p=0

seconda puntata:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-885bd4f3-66d5-4c69-829f-8f35ad74cd79.html?p=0

Un documentario controverso, con persone che non si sa bene chi sono che dicono cose confuse, con il conduttore che può apparire tentato anche lui, magari in varia misura, di tirare Romero dalla propria parte, ma il vescovo Vincenzo Paglia mostra come tutto ciò riduce la comprensione circa un uomo di Dio, del vangelo, che dà la vita per le persone a cui è mandato proprio da Dio:

http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=497 raggiunto il link cliccare su puntata integrale.

Una riflessione dal vivo di Madre Teresa di Calcutta, è in spagnolo ma si può capire quasi tutto.

http://www.youtube.com/watch?v=pvM7SEVoKUU&feature=related

Uomini di Dio. Intervista di P.Perrone.

6 novembre 2010

Ancora sul film “Uomini di Dio”, una intervista di Paolo Perrone a Enzo Bianchi.

http://www.youtube.com/watch?v=MhLqce9BSJI&feature=related

G. Campiotti, Bakhita

6 novembre 2010

La storia di una santa.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/Page-98b14a56-13e1-490d-a043-05d308e97281.html

R.Rossellini, Atti degli apostoli

1 novembre 2010

Non ho visto questa serie televisiva e non so se l’argomento è trattato alla luce di una fede vissuta.Spero possa comunque dare stimoli positivi, senza lasciarsi influenzare da eventuali visioni più terrene che di fede.Sotto il riquadro del video si trovano i link alle altre quattro puntate.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/Page-bc604fae-ac82-4813-bacc-4dc9ee83c2df.html

La notte tra il 31 ed l’1 ho visionato velocemente spezzoni della prima parte: mi pare molto meglio di altri film del genere, talora un pò “fumettoni”.Del resto l’autore non lo ricordo, se non sbaglio, credente ma è autorevole e ha svolto, se visionando velocemente non mi è sfuggito qualcosa, il  compito di riportare fedelmente e con l’aiuto di biblisti autorevoli come Lyonnet e Martini il contenuto degli Atti degli apostoli.Forse, ma ancora non posso essere sicuro, questa è un’opera da vedere.Inoltre quando guardiamo un’opera filmica seria che ci fa riflettere su Dio, sulla fede, sulla carità, etc., in un clima attento, questo può anche venire vissuto come una forma di preghiera.

R. Bresson, Diario di un curato di campagna

28 ottobre 2010

Dal romanzo di Georges Bernanos.

Dicono che è un bel film, io non l’ho visto, spero che sia trattato con uno sguardo di fede vissuta.Comunque a scanso di equivoci colgo l’occasione per dire che sono un prete felice, anche se posso avere i contrattempi che umanamente non mi divertono.Io penso che il prete che vive intensamente la sua vocazione ordinariamente, almeno in un cammino, è una persona fondamentalmente molto felice, anche se può avere i suoi (non solo suoi personali) dolori.